Metro Cavour, Raggi e Meleo in tour contestate dai residenti: "No a Monti pedonale"

Sindaca e assessore visitano la stazione riqualificata da Atac con il progetto pilota Art Stop Monti. Insorgono i cittadini del rione contro il progetto di pedonalizzazione: "Raggi ci ascolti"

Giro nella metro Cavour (con contestazione) per la sindaca Virginia Raggi, accompagnata dall'assessore Linda Meleo e dal consigliere e presidente della Commissione Mobilità Enrico Stefano. La stazione è la prima riqualificata da Atac con la collaborazione di giovani artisti under 30 nell'ambito del progetto pilota Art Stop Monti: dodici lavori di sei artisti - selezionati dal 6 aprile al 31 maggio - che tramite una call troveranno spazio nei locali rinnovati e ripuliti. 

Primo protagonista che anticipa gli interventi a rotazione è Rub Kandy, artista romano che oggi ha mostrato il suo "#IntheMoodForLoveRome", un intervento site specific che resterà visibile per 12 mesi. Dalle scritte al neon, alle fotografie scattate dall'artista in diverse stazioni sono vari i linguaggi utilizzati per raccontare chi vive i mezzi di trasporto nel quotidiano. Raggi ascolta le spiegazioni dell'artista che la accompagna nel tour, stretta tra fotografi, qualche fan che le strappa un selfie ma soprattutto proteste dei residenti del rione. 

Siamo a Monti, quartiere da tempo in fermento per un progetto di pedonalizzazione pronto a calare dall'alto - questa l'accusa - della giunta Cinque Stelle. "Il rione non ha padrone, decidiamo noi sulla pedonalizzazione" e ancora "Raggi la senti questa voce? Parla con noi". Slogan e striscioni sorretti dai cittadini e qualcuno steso alle finestre, affiancano dall'inizio alla fine la breve passeggiata della prima cittadina. Lei però non batte il colpo sperato.  

"Vogliamo sederci e confrontarci con calma sul progetto, cosa che ancora nonostante le tantissime richieste non è avvenuta" spiega Lisa Roscioni del Coordinamento Comitati Monti. "Con la pedonalizzazione del rione così ammazziamo gli artigiani e apriamo alla movida incontrastata, ai tavolini, diventiamo come Trastevere o come San Lorenzo. Questo è un quartiere di botteghe". Qualche modifica alla mobilità sì, è da fare. Ma non così. "Su via dei Serpenti dove il traffico invece è un problema hanno aumentato il flusso, togliendolo da strade come via Urbana che sta benissimo come sta" spiega la consigliera municipale dei Radicali, Nathalie Naim "i Cinque Stelle stanno completamente ignorando il volere dei romani. Questo progetto non lo vuole nessuno". Una posizione condivisa a livello municipale da destra a sinistra. Sul posto anche il consigliere di Fratelli d'Italia, Stefano Tozzi. "Vogliamo che siano i cittadini a dover decidere con un referendum municipale. Oggi c'è stata una dimostrazione pacifica di gente che vuole continuare a stare nel proprio rione"

Ai cittadini rispondono Meleo e Stefàno. "È stato fatto uno studio, l'ascolto in Commissione Mobilità c'è stato: non potete dire che vogliamo distruggere il rione perchè non è vero" replica l'assessore. Mentre Stefàno promette ma frena: "Entro aprile vi garantisco che ci vediamo, ci incontreremo però vi dico che non si può pensare di eliminare del tutto l'isola ambientale".


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • La rivolta di 10 vecchietti con 3 striscioni...

  • Avatar anonimo di mav mav
    mav mav

    quante erano? 12 persone e 2 striscioni.

  • Monti quartiere purtroppo radical chic. Diranno sempre e comunque no ad ogni iniziativa proposta.

  • Ma come facevano tanto i paladini dell'ambiente ? E oggi cosa raccontano : le solite favole del municipio centro storico

  • si , meglio pedonalizzare tutto . Isole ambientali e ciclabilità . Basta con le ipocrisie e le messe in scena di chi cambia idea in modo ideologico e strumentale . Dove sono i paladini del verde ?

  • 4 gatti :"Il volere dei romani" non mi pare che nessuno mi ha chiesto che ne penso di monti. Pdonalizzate tuttto e subito e vedi come l'economia ti gira pure meglio.

  • tipicamente da Romani privilegiare l'auto in ogni luogo, sempre e comunque. Meglio un quartiere sfasciacarrozze, ammasso di lamiere piuttosto che una piazza dove si possa camminare o andare in bici. Questione di mentalità!! Non siamo mica Olandesi o Anglosassoni!! Teniamoci lo schifo che abbiamo. E' quello che ci meritiamo!!

  • No alla pedonalizzazione. Si alle macchine sui marciapiedi e in doppia fila.

  • Ancora questi 4 bottegai? Vogliono realizzare il quartiere più bello e vivibile di Roma e siamo ancora a dare voce ai quattro attaccati al proprio orticello?

Notizie di oggi

  • Montesacro

    Cade il Municipio III: Giunta Capoccioni a casa tra urla e insulti

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla via Aurelia: frontale tra auto, due morti ed un ferito grave

  • Politica

    Ama, dipendente denuncia disagi. L'azienda lo licenzia: "Falso"

  • Cronaca

    A San Lorenzo si spara per sanare offese. Fermato l'uomo che ha gambizzato un imprenditore

I più letti della settimana

  • I 5 migliori arrosticinari a Roma

  • Blocco traffico: a Roma domenica 25 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Incidente sul Raccordo: scontro tra quattro auto, una prende fuoco. Traffico in tilt

  • Studente 15enne scomparso, l'appello dei familiari: "Aiutateci a trovarlo"

  • Incidente a San Giovanni: investito da automedica, morto un uomo

  • Prima si schianta con l'auto, poi si suicida al ponte di Ariccia: morto un giovane

Torna su
RomaToday è in caricamento