Metro C, talpe bloccate e interrate sotto le rovine? Il M5s rassicura: "Stazione a piazza Venezia si farà"

Sia la sindaca Raggi che il presidente della commissione Mobilità Pietro Calabrese frenano sull'allerta lanciata dal consorzio metro C

Talpa escavatrice

"Le talpe proseguono a Piazza Venezia". Lo ha annunciato la sindaca Virginia Raggi, scongiurando il rischio blocco delle ruote d'acciaio che stanno scavando il tunnel della metro C. "Il finanziamento delle gallerie fino a Venezia è già disponibile - spiega il presidente della commissione Mobilità Pietro Calabrese - per cui non ci sarà alcuno stop delle talpe ai Fori, il progetto della fermata davanti al Vittoriano e Campidoglio è in fase di chiusura delle necessarie revisioni rispetto alla prima stesura. Lo comunicheremo quando verrà consegnato definitivamente al MIT". 

Rassicurazioni arrivate dai Cinque Stelle a seguito dell'allerta lanciata dal consorzio metro C. Se il Campidoglio non troverà al più presto i fondi per il progetto della stazione di piazza Venezia le escavatrici dovranno essere parzialmente interrate per ragioni di sicurezza, e una volta interrata il tunnel resterebbe tappato. Con oneri economici importanti sia per la messa in sicurezza che per coprire la richiesta danni che verrebbe sicuramente avanzata, nel caso, dalla società costruttrice. 

Sul tavolo sono già disponibili 150 milioni di euro per il progetto finale e, a quanto detto dal presidente Calabrese, anche per gli altri 300 non c'è da preoccuparsi. "Metro C a piazza Venezia - ha twittato Virginia Raggi ieri - ipotesi sempre più concreta. Inviato al MIT progetto definitivo. Presto talpe in azione"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto si attende l’apertura delle due stazioni della tratta T3, Amba Aradam e Fori Imperiali, nodo di interscambio con la linea B. Il cronoprogramma, salvo sorprese, prevede il taglio del nastro a dicembre 2022, primavera 2023 per le stazioni archeologiche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento