Metro C, c'è l'accordo: riaprono i cantieri. Stabilito il cronoprogramma

L'annuncio arriva in serata: ci sono le condizioni per riaprire i cantieri della metro C che avevano chiuso agli inizi di agosto. Stabilite le nuove date d'apertura

Niente blocco della città. E' arrivato infatti in extremis nella serata di ieri l'annuncio della ratifica dell'accordo tra Roma Metropolitane e Metro C che consentirà di riaprire i cantieri chiusi dal 9 agosto. Viene così scongiurata la protesta che le imprese appaltatrici avevano pronta qualora il termine ultimo del 10 settembre non fosse stato rispettato. L'annuncio dell'accordo è stato dato ieri dalle parti causa attraverso una nota stampa.

"Roma Metropolitane S.r.l. e Metro C S.c.p.A. informano che i rispettivi Consigli di Amministrazione hanno approvato le intese raggiunte per consentire l’immediata riapertura dei Cantieri. Come auspicato dagli Enti Finanziatori è stato inoltre ridefinito il crono programma degli interventi in modo da consentire l’apertura al pubblico nell’estate 2014 per la Tratta Pantano-Lodi e nell’inverno 2015 per la Stazione di San Giovanni".

C'è quindi anche il nuovo cronoprogramma. A fine agosto era stato proprio Marino ad anticipare i termini dell'intesa, parlando di "settembre 2014 per l'apertura del tratto Centocelle-Lodi e l'autunno-inverno 2015 per arrivare fino a San Giovanni". Il 4 settembre si era registrato uno stallo sull'intesa, dopo quasi 4 ore di riunione al ministero dei Trasporti, alla presenza del Consorzio Metro C e dei tre finanziatori dell'opera e cioe' ministero, Roma Capitale e Regione Lazio. Ma l'annuncio di questa sera divulgato da Roma Metropolitane sembra segnare una nuova fase nella delicata vicenda della terza linea metropolitana di Roma e del suo futuro.

IL COMMENTO DI MARINO - Il sindaco affida a twitter il suo commento: "L'accordo sulla metro C è una buona notizia per i romani. La trasparenza nella gestione del denaro pubblico è sempre la via da seguire".

L'ACCORDO – Ridefiniti i termini di consegna. Come si legge sul testo integrale dell'accordo pubblicato sul sito Roma Metropolitane, entro la fine dell'anno, il 31 dicembre 2013, è prevista la consegna della prima tratta da Monte Compatri/ Pantano – Centocelle mentre entro il 31 agosto del prossimo anno dovrebbe essere completata anche il tratto fino a Lodi. A San Giovanni invece la linea C della metropolitana dovrebbe arrivare entro lo fine di giugno del 2015. In quanto ai finanziamenti al contrente generale verranno versati 90 milioni di euro per la prima fase, 120 milioni per la seconda e 20 per la terza.

COLOSSEO - PIAZZA VENEZIA - Rimane aperta la questione della tratta dal Colosseo a Piazza Venezia che, contrariamente ad alcune indiscrezioni trapelate mezzo stampa nei giorni scorsi, non ha subito alcun ripensamento. Per questo pezzo mancano ancora i progetti che dovranno essere presentati nei prossimi mesi.

PENALITA' E RITARDI – Per ogni giorno di ritardo per le prime tre fasi, sono state definite anche delle penalità: 264.163 euro per la prima, 129.578 per la seconda, 33.178 per la terza. Nell'accordo comunque non si escludono ulteriori “differimenti dei termini” per “ulteriori varianti”, “prescrizioni” e “modifiche normative”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento