Metro Barberini: martedì dopo quasi un anno riapre la fermata, ma solo in uscita

Arriva l'ufficialità da Atac: domani riapre la fermata della metro Barberini, snodo chiave della linea A per il Centro storico. Dalla chiusura lo scorso 23 marzo sono passati dieci mesi

Stazione chiusa, fermata Barberini (immagine d'archivio)

Ci siamo. Dopo una serie infinita di annunci ritratti e false speranze, e a dieci mesi dalla chiusura, le disposizioni sono arrivate sui tavoli tecnici insieme con il nulla osta firmato dal Ministero dei Trasporti. Domani mattina alle 5 e 30, orario della prima corsa, la fermata della metro Barberini riapre. "Le autorità competenti - comunicano da Atac - a valle dell'esito positivo dei collaudi previsti alle scale mobili della stazione hanno autorizzato la riattivazione dell'ultimo impianto".

La riapertura, è bene sottolinearlo, riguarda solo il flusso in uscita. Gli utenti dunque non potranno prendere i treni in ingresso ma soltanto scendere alla stazione. Questo perché delle sei scale mobili presenti, due rimangono ferme in attesa dei lavori di manutenzione, per ora effettuati appunto solo su una parte degli impianti. 

"Troppo un anno di lavoro - ammette la stessa sindaca - mi riferisco, in particolare, all'attesa dei commercianti di piazza Barberini e dei tanti viaggiatori di una delle stazioni più importanti e centrali di Roma". Ma, si giustifica, "la sicurezza viene prima". E ancora: "Ci è apparso evidente che un controllo approfondito, mai fatto prima, su tutte le strutture delle metropolitane di Roma fosse più che mai necessario. In questi mesi abbiamo messo al lavoro i tecnici per rendere sicure le stazioni". 

Ricordando ancora che "per le scale mobili di Repubblica si indaga sull'ipotesi di riparazioni, effettuate da una ditta privata, con semplici fascette da ferramenta. Una vergogna, episodi di una gravità inaudita che non sono giustificabili con il pretesto delle gare al massimo ribasso che impone la legge attuale. Per questo abbiamo annullato il contratto con la vecchia ditta di manutenzione. Spetterà ora alla magistratura attribuire le responsabilità. Noi ci aspettiamo pene severe". 

La crisi dei commercianti 

Già, restano però i dieci mesi trascorsi senza la fermata. Che per i commercianti della zona si sono tradotti in un tracollo del fatturato stimato, stando ai loro conti, in una media del 40%, a seconda della tipologia di attività. In forte affanno soprattutto gli esercizi di ristorazione, che hanno forte concorrenza, i bar molto legati al caffè preso al volo dal cliente occasionale. E tutte quelle attività che offrono servizi uguali ovunque, strettamente connessi appunto al passaggio casuale dai luoghi in questione, vedi il "money exchange" per i turisti. 

"Io ho avuto un calo del 30%, sono stato quasi fortunato rispetto ad altri" racconta a RomaToday Andrea Pepi, titolare di un negozio di giocattoli su via del Tritone, portavoce del gruppo di negozianti del quadrante che in questi mesi si è interfacciato con l'amministrazione per avere notizie e organizzare le proteste. "Che riapra la metro certamente è una buona notizia". 

Nessun indennizzo o risarcimento però è all'orizzonte per le attività commerciali. In Aula è stata bocciata oramai settimane fa una mozione a firma della capogruppo di Roma torna Roma Svetlana Celli. "Sul punto ho chiesto un incontro con l'assessore Lemmetti (al bilancio, ndr) ma ancora non mi ha ricevuto. La riapertura è una notizia positiva, ma ricordiamo come avviene dopo quasi un anno e che è solo in uscita, continueremo quindi la nostra battaglia a fianco dei negozianti perché riapra completamente il prima possibile". 

celli-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento