Sapienza, resta chiusa la mensa di Ingegneria: protestano gli studenti

Studenti di Ingegneria ed Economia e lavoratori hanno protestato fuori dalla sede di LazioAdisu in via De Lollis: "Il servizio doveva ripartire il 7 settembre". Nel corso della mattinata l'incontro: "Ci hanno promesso che la prossima settimana riparte"

Proteste questa mattina presso gli uffici LazioAdisu di via Cesare De Lollis. Un gruppo di studenti dei collettivi di Ingegneria e di Economia, Sapienza Clandestina hanno manifestato per chiedere la riapertura della mensa universitaria di Igegneria. "Avrebbe dovuto riaprire il 7 settembre e invece ci ritroviamo ancora senza un servizio fondamentale per gli studenti" denunciano. "Un vero scandalo se si considera che ad utilizzare quella struttura erano ogni giorno circa 900 persone". Con loro anche alcuni lavoratori che "da settembre sono senza stipendio".   

Così intorno alle 12.30 fuori dalla struttura dove ha sede l'ente per il diritto allo studio nel Lazio è stato esposto uno striscione con la scritta "Riapriamo la mensa, internalizziamo i servizi". Secondo quanto si apprende dai manifestanti "alcuni rappresentanti di LazioAdisu ci hanno incontrato e ci hanno informato che venerdì verrà firmato il contratto con la società che la dovrà gestire. L'apertura della mensa quindi dovrebbe avvenire la prossima settimana". 

Non è la prima volta che la mancata riapertura del servizio suscita proteste. "Se la mensa di Ingegneria è ancora chiusa, quella di Economia ha aperto lo scorso 18 novembre" spiegano. "Anche lì, ogni giorno, pranzano centinaia di universitari" ricordano. Denunciano gli studenti: "All'origine dei ritardi sia un rallentamento nell'assegnazione dell'appalto, dovuto a un'interdittiva antimafia che l'ha temporaneamente sospeso, sia la necessità di effettuare alcuni lavori di manutenzione che però, secondo quanto riferito, per quanto riguarda Ingegneria sono terminati a metà novembre". Eppure oggi "la mensa è ancora chiusa". Non solo la riapertura della mensa. "Chiediamo l'internalizzazione dei servizi dati in appalto, dalle mense alla manutenzione passando per il portierato, perché crediamo che questa situazione porti al peggioramento del servizio e delle condizioni di lavoro dei dipendenti" concludono gli studenti che sul punto annunciano che seguiranno le mobilitazioni. 

Con loro anche alcuni dipendenti: "Il servizio non è ripreso e noi siamo senza stipendio da tre mesi" denuncia una lavoratrice. "A Ingegneria siamo circa 10 lavoratori mentre a Economia una trentina. A settembre il servizio doveva riaprire ma così non è stato. E non siamo nemmeno stati correttamente informati a riguardo. Oggi ci hanno detto che la prossima settimana dovrebbe ripartire il servizio".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in Corso Vittorio: 22enne muore travolta da un pullman turistico

  • Cronaca

    Bimba rom ferita alla schiena: Cerasela resta in ospedale, indaga la Procura. "C'è clima d'odio"

  • Politica

    Salvini sui rom: "Quattordici rimpatri? Ne mancano alcune decine di migliaia"

  • Cronaca

    Casamonica: arrestati i figli del capo clan Giuseppe. Erano sfuggiti al blitz di Porta Furba

I più letti della settimana

  • Casamonica l'erba cattiva di Roma: estorsioni e spaccio 31 arresti. Tra le vittime anche Marco Baldini

  • Sciopero treni: 21 e 22 luglio Trenitalia e Italo a rischio

  • Strade chiuse e bus deviati a Roma sabato 14 e domenica 15 luglio

  • Mafia a Roma: la Dia disegna la mappa dei clan, ecco chi comanda nella Capitale

  • Incidente in A1: morti un bambino di 6 mesi e i due genitori

  • Operazione Gramigna: colpo al clan Casamonica, i nomi degli arrestati

Torna su
RomaToday è in caricamento