Marino sempre più solo, il Pd lo scarica: "O cambia squadra o si va al voto"

La direzione romana del partito democratico mette sotto processo il sindaco. "Cambi squadra e priorità", la richiesta. L'assessore Cutini sul banco degli imputati

Il Partito democratico scarica ufficialmente il primo cittadino. Stavolta non basterà una riunione, un comunicato o semplici impegni per salvarlo. Occorrono gesti concreti perchè, il sindaco è in "piena confusione" e deve necessariamente "cambiare squadra". Parole e musica dell'ex capogruppo Francesco D'Ausilio che, liquidato per la vicenda del sondaggio su Repubblica, ieri a Sant'Andrea delle Fratte.

Già perché se nel corso della riunione del gruppo l'allora capogruppo si presentò a testa bassa e con le dimissioni in mano perché isolato dagli altri consiglieri, ieri tutti sembravano pensarla come lui. Anzi il suo commento è apparso il più moderato. Per rendersi conto del clima è bastato ascoltare la relazione del segretario romano Lionello Cosentino. "Non c'e' mai stata una distanza cosi' ampia tra la politica e la citta'", poi l'attacco all'assessore al Sociale, Rita Cutini (condiviso poi in tutti gli interventi) - "le buone parole non bastano" - infine il messaggio diretto al sindaco, "Marino, insieme al Pd, deve cambiare agenda. E stavolta il Pd fa sul serio".

Il tutto accadeva mentre Marino prendeva fischi a Tor Sapienza. Ennesima figuraccia dopo quella del giorno prima. Non è bastata neanche la difesa d'ufficio degli assessori dem presenti in direzione. A parlare Marta Leonori secondo la quale "il problema non è solo la Giunta, serve una discussione vera sui problemi della citta': invitateci alle riunioni del gruppo". Subito, pero', l'affondo del consigliere capitolino Michela Di Biase che, dopo aver criticato lo staff di Marino "che ha chiamato i consiglieri per chiedere la testa di D'Ausilio", lancia l'anatema: "Meglio andare alle elezioni piuttosto che piegarsi al sindaco".

Cosa accadrà ora? La direzione ha dato mandato al segretario Cosentino di incontrare il sindaco e di riportargli i contenuti dell'incontro. Nei prossimi giorni, forse già le prossime ore, potrebbero esserci evoluzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento