homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Marchini difende Totti: "Il Capitano è simbolo di Roma. Pallotta sbaglia"

Il candidato sindaco prende le parti del Capitano, dopo le parole di Pallotta: "Bisogna dare a #Totti, simbolo autentico della nostra città, un altro anno senza infortuni, per dimostrare ci è il Capitano"

Lo aveva già appoggiato in passato, nella diatriba con Spalletti. Oggi torna a prendere le sue difese contro il manager Pallotta. Il candidato sindaco di Roma, Alfio Marchini, si schiera con il numero 10 della Roma, fomentando l'elettorato giallorosso. "Bisogna dare a #Totti, simbolo autentico della nostra città, un altro anno senza infortuni per dimostrare chi sia il Capitano. James Pallotta nella gestione di un grande campione come Francesco sbaglia".

E' lo status dell'ex imprenditore, leader dei cuori spezzati, su Facebook e Twitter, in riferimento a quanto dichiarato dal presidente americano alla Sloan Conference. Quasi un addio al Capitano: "Vorrei che entrasse a far parte del management ma lui preferirebbe continuare a giocare. La situazione di Francesco è davvero difficile". 

Parole che pesano, destinate a far discutere, ma da prendere con le pinze, data la smentita rapidissima di Pallotta in giornata a Il Messaggero: "Non ho mai detto queste cose su Francesco, ho detto solo che è un grande giocatore ed è stato il migliore in Italia per moltissimo tempo. Potrà rimanere a Roma per quanto tempo vorrà". Ma il candidato, in corsa per il Campidoglio, aveva già approfittato delle dichiarazioni per conquistare il cuore dei tifosi giallorossi, come già fatto schierandosi dalla parte del Capitano contro il nuovo allenatore. 

"Ho fatto sport agonistico per tanti anni e so che serve una disciplina mentale assoluta -disse settimane fa a Repubblica TV- quindi posso capire che una persona che per tutta la vita ha dato alla città e alla squadra cuore, gambe, caviglie, ginocchia, possa avere un momento in cui come si dice a Roma 'rosica' e che gli possa partire una parola di troppo. Così come capisco Spalletti che vuole far rispettare delle norme, ma bisogna tutelare le bandiere che abbiamo. Spalletti deve essere più generoso e rispettare un campione". 


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Omicidio a Velletri: killer uccide pizzaiolo fuori dal suo locale

    • Cronaca

      Dossier di Goletta Verde sul litorale romano: “Mare fortemente inquinato”

    • Politica

      M5S, tutte le commissioni in via del Tritone e sedute in streaming

    • Politica

      Vigili, Diego Porta per il dopo Clemente: sarà comandante fino al 31 agosto

    I più letti della settimana

    • Weekend a Roma: gli eventi del 25 e 26 giugno

    • La truffa della calamita: così commercianti riducono del 92% il consumo di energia

    • Da Minenna alla Danese, prende forma la giunta Raggi

    • TeverEstate addio, niente gazebo sul fiume: "Perso un milione di euro"

    • Ama, Atac e Acea, vertici chiedono fiducia alla Raggi: pronti alle dimissioni

    • Magliana, Panda precipita dal cavalcavia: 4 ventenni in codice rosso

    Torna su
    RomaToday è in caricamento