Dall'Esquilino a Santi Apostoli, sindacati in piazza contro Marino: "Svegliati"

Il corteo è stato organizzato da Cgil, Cisl e Uil per protestare contro i tagli "senza prospettiva" e chiedere l'apertura a un dialogo per un "rilancio economico". Vicino ai manifestanti anche i consiglieri di Sel

Foto Twitter Cgil Roma e Lazio

Sindacati uniti contro l'amministrazione Marino. "Cinque mila persone", questo il numero annunciato dagli organizzatori, hanno manifestato questa mattina per le strade del centro per il corteo indetto da Cgil, Cisl e Uil. In piazza lavoratori di tutte le categorie, cittadini romani ma anche tassisti e dipendenti capitolini. Pieno di striscioni e palloncini colorati, il corteo si è mosso intorno alle dieci da piazza dell'Esquilino e, passando per via Cavour e via dei Fori Imperiali si è diretto a piazza Santi Apostoli. Presenti anche Claudio Di Berardino, segretario generale della Cgil di Roma e Lazio, Mario Bertone, responsabile della Cisl di Roma e Alberto Civica, segretario generale della Uil di Roma e Lazio. 

'Marino svegliati' lo slogan scelto dai sindacati per protestare "contro una giunta incapace di affrontare i problemi della capitale, una capitale che sta sprofondando nell'inerzia, nella recessione, nella paura senza alcuna visione per un futuro migliore" la denuncia dei sindacati. "I temi centrali di questa Giunta dovrebbero essere il lavoro e il fisco" hanno spiegato. "Di tutto ciò nel bilancio 2015 targato Marino non v'è traccia, mentre, inaspettatamente, le scelte attuate sono all'insegna dei risparmi e dei tagli senza alcuna prospettiva di rilancio economico, di investimenti, di lavoro". I sindacati chiedono di voltare pagina: "Serve un nuovo modello di sviluppo, aprendosi ad un confronto operoso con le parti sociali che fino ad oggi non è mai partito". 

In piazza anche Sel. Ieri il capogruppo capitolino Gianluca Peciola aveva fatto appello a tutti i consiglieri di maggioranza "affinché facciano sentire la propria presenza ai lavoratori. I temi sollevati sono cruciali per la vita dei cittadini e richiedono un confronto serrato con i sindacati, e questo è un segnale che l'amministrazione deve dare". Il tutto nonostante Sel abbia i giunta un rappresentante 'di peso', il vicesindaco con delega al Personale Luigi Nieri. "Bisogna sempre avere grande rispetto per la piazza. Mi chiedo però, con un pizzico di polemica costruttiva, perché nell'era Alemanno non sia mai stata fatta una manifestazione del genere" ha detto ieri ai microfoni di Radio Roma capitale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Comprendo la delusione di Cgil, Cisl e Uil che si aspettavano un’adesione alla manifestazione di oggi di proporzioni ben diverse dalle poche centinaia di attivisti che hanno sfilato per le strade della nostra città, facendosi peraltro forti di slogan che fanno torto alla cultura democratica che deve caratterizzare il movimento sindacale” denuncia in una nota, Guido Improta, Assessore alla Mobilità e ai Trasporti e ai Rapporti con l’Assemblea Capitolina. “Criticare è legittimo, così come è doveroso confrontarsi sulla base di proposte che tengano conto del contesto economico e sociale dal quale nascono i problemi che devono essere affrontati. Roma sta archiviando con fatica una stagione che ha visto le classi dirigenti della nostra città venire a compromessi intollerabili dal punto di vista etico e morale. Non è mistificando la realtà, e disconoscendo il lavoro che l’Amministrazione Marino sta portando avanti, che il sindacato può contribuire a condividere una visione del futuro" ha scritto l'assessore in una nota invitando tutti ad "abbassare i toni". 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento