A Roma in mille in piazza per Mimmo Lucano. E il vice sindaco Bergamo attacca Salvini

Dura presa di posizione dell'assessore alla cultura e possibile sostituto della Raggi in caso di condanna della prima cittadina

Foto Agenzia Dire

"Io sto con Mimmo". Questo lo slogan del sit-in a Roma a cui ha preso un migliaio di romani, scesi a manifestare, in piazza dell'Esquilino a Roma, contro l'arresto del sindaco di Riace, Mimmo Lucano, eseguito questa mattina con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. La piazza occupata si presentava per metà dai manifestanti convocati all'ultimo momento dalle associazioni Baobab e Arci.

Tante le bandiere rosse di Liberi e Uguali, dell'Unione degli studenti e della Cgil. Presenti anche gli attivisti di 'Lasciateci Entrare'. "Roma non ci sta- ha spiegato uno dei coordinatori della manifestazione- È in corso la costruzione di una rete per condurre una battaglia contro le disuguaglianze". Gli ha fatto eco una portavoce del Baobab: "Dobbiamo fermare questo ministro sceriffo che non fa altro che campagna elettorale permanente cavalcando le bugie. Salvini vuole cancellare la libertà". Ed ancora, una manifestante: "Questo arresto arriva ora perche' Mimmo fa paura e il suo esempio si stava allargando ad altri Comuni italiani".

Come funziona il 'modello Riace' di Mimmo Lucano 
 

In piazza anche Diego Bianchi, in arte 'Zoro', animatore della trasmissione Propaganda live. "Lucano- ha voluto dire- ai tempi della polemica con il ministro degli Interni è diventato il nemico per Salvini perche' proponeva un modello di accoglienza diverso. È diventato un suo avversario politico e non e' un caso che oggi alcuni ministri esultino in modo davvero fuori luogo".

Tra i manifestanti anche alcuni rappresentanti del Pd romano come Marco Palumbo, Ilaria Piccolo e Marco Miccoli. Dalla piazza si e' levato il coro 'Mimmo, Mimmo'. Tra i cartelli esposti "La solidarieta' non e' un reato" e "Io sto con Mimmo Lucano".

In serata invece una presa di posizione destinata a far rumore. E' quella del vice sindaco di Roma Luca Bergamo che su facebook ha pubblicato una sorta di lettera indirizzata al ministro dell'Interno Matteo Salvini che nel corso della giornata aveva ironizzato e "condannato" Mimmo Lucano, sindaco arrestato nella giornata di ieri. 
Questo il testo della lettera

Al Sig. Ministro dell'Interno
Il principio per cui si è innocenti fino a prova contraria si applica a chiunque, anche quando l’autorità giudiziaria avvia procedimenti a carico di rappresentanti istituzionali: come a lei, per esempio, o al Sindaco di Riace, Domenico Lucano.

Rispettare il lavoro degli inquirenti e dei giudici, cui siamo tutti chiamati anche quando dissentiamo dal loro operato, implica rispettare il principio della presunzione di innocenza fintanto che i fatti non siano appurati in giudizio.

L’abito di Ministro della Repubblica pretende il rispetto di questo ed altri principi che lei non dovrebbe dimenticare. Le sue parole di scherno nei confronti dei sostenitori del Sindaco di Riace e dunque di plauso del provvedimento adottato oggi dalla Procura di Locri, AL DI LA' E A PRESCINDERE DA QUALSIASI ACCERTAMENTO DEI FATTI E DELLA VERSIONE DELLA DIFESA, non sono adeguate alla funzione che riveste. Come non lo sono quelle di segno diametralmente opposto pronunciate contro i procedimenti avviati a suo carico.

Gli inquirenti stessi escludono ragioni di profitto per le scelte di Domenico Lucano. Non può sfuggirle dunque, che accomunare pubblicamente la vicenda del Sindaco Lucano con quella di chi specula sulla immigrazione significa diffondere un addebito - infondato fino a prova contraria - ma immediatamente infamante, sulla pelle di una persona perché assurta a simbolo di una visione diversa dalla sua.

Sono convinto che Domenico Lucano saprà dimostrare la correttezza del suo operato nonché di avere agito nel fermo rispetto dei fondamentali principi di solidarietà e tutela dei diritti inviolabili dell'uomo previsti della Costituzione Italiana.

Auguro a Lei di poter dimostrare lo stesso del suo operato.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Spero che finisca presto l'era salvini

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Monterotondo, lite in famiglia: uomo muore colpito alla testa. Interrogata la figlia di 19 anni

  • Incidenti stradali

    Ciclista morto su via Tiburtina, sciacalli rubano il portafogli e prelevano 500 euro

  • Politica

    Roma Latina, l'appello a Toninelli: "Il futuro dell'opera non si decida senza i cittadini"

  • Politica

    Bioparco a rischio chiusura: il Campidoglio non ha versato i soldi

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: venerdì 17 maggio a rischio bus Atac e Roma Tpl

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Incidente Casilina: trovata morta sul marciapiede vicino alla Metro C, caccia al pirata della strada

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

Torna su
RomaToday è in caricamento