Emergenza acqua, Raggi firma l'ordinanza anti-spreco: "Limitare l'irrigazione dei giardini"

Il provvedimento consente i prelievi di acqua potabile per i normali usi domestici e sanitari. Limita invece l'utilizzo delle risorse per irrigazione di orti e giardini, riempimento di piscine mobili, lavaggio di automobili

Il lago di Bracciano, da cui attinge Acea Ato 2, è in emergenza idrica (immagine di repertorio)

E' allarme siccità. La sindaca Virginia Raggi ha approvato un'ordinanza per regolamentare l'uso di acqua potabile, fino a settembre, sull’intero territorio di Roma Capitale. Il provvedimento consente i prelievi di acqua potabile per i normali usi domestici e sanitari, inclusi i servizi pubblici di igiene urbana. Limita invece l’utilizzo delle risorse idriche in questione per irrigazione di orti e giardini, riempimento di piscine mobili, lavaggio di automobili o altri veicoli, qualunque uso ludico che non sia quello del servizio personale. Un modo per preservare anche il Lago di Bracciano, da qualche mese in emergenza idrica. A fine maggio, infatti, aveva suscitato polemiche la decisione di aumentare i prelievi da parte di Acea Ato2 dal lago di Bracciano proprio per far fronte al calo delle risorse idriche dovute a precipitazioni nettamente inferiori alle medie stagionali. 

Spiega il Campidoglio in una nota: "L’ordinanza mira soprattutto a preservare il livello delle acque del lago di Bracciano notevolmente abbassatosi  nel corso degli scorsi anni a causa della mancanza di una politica di tutela della risorsa idrica del lago e delle scarse piogge". Acea Ato 2, congiuntamente con Polizia Locale e forze dell’ordine, effettuerà controlli per verificare il rispetto del provvedimento.

"L’acqua è un bene prezioso che va sempre tutelato" dichiara Raggi "soprattutto nei momenti in cui si assiste a un riduzione delle fonti di approvvigionamento. Vogliamo evitare che i cittadini subiscano, durante il periodo estivo, possibili disagi causati dalla scarsa disponibilità di risorse idriche. E quindi con questa ordinanza intendiamo contrastare ogni possibile spreco o utilizzo superfluo dell’acqua potabile, consentendone il consumo per i soli scopi personali e domestici".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento