La Lega in piazza del Popolo: pullman da tutta Italia, ma per Salvini è anche un test romano

Sabato 8 dicembre la manifestazione del partito di governo nella Capitale. Attesi partecipanti da diverse regioni

Salvini durante l'abbattimento delle ville confiscate ai Casamonica, foto Ansa

Fervono i preparativi. La Lega sbarca a Roma e pianifica per il giorno dell'Immacolata il primo appuntamento di rilievo nella Capitale. Sabato 8 dicembre alle 11, in piazza del Popolo, il partito di Matteo Salvini incontra gli elettori. Sono attesi vertici e rappresentanti del territorio per la kermesse natalizia che sarà anche, inutile dirlo, un test romano. 

Assolta la sindaca Virginia Raggi e spazzata via la possibilità di correre nell'immediato per conquistare il governo della Capitale d'Italia, le truppe salviniane lavorano comunque per mettere radici sul territorio. Dalle nuove infornate di nomi nei coordinamenti locali alla sede che presterò aprirà, con ogni probabilità, in via del Tritone, a piazza del Popolo, prima prova per verificare il termometro del consenso in una città che per la Lega, si sa, è sempre stata off limits. 

Centro blindato per l'8 dicembre

Certo l'affluenza è prevista da tutta Italia. La macchina organizzativa è già in azione e domani pomeriggio è in calendario un'ultima riunione per definire gli aspetti logistici. Per garantire la sicurezza della piazza sono stati ingaggiati 160 ragazzi volontari, e i referenti dei vari Comuni sono all'opera per la partenza di pullman che porteranno elettori da diverse regioni. 

E intanto, per garantire l'affluenza si spinge l'acceleratore sulla comunicazione del vicepremier, impegnatissimo a trovare nemici da attaccare per aizzare i seguaci. Stavolta, invece di comunicare chi parteciperà alla manifestazione, la regia di Luca Morisi, il comunicatore del ministro, si è inventato i meme di chi "non ci sarà". Immagini da condividere sui social con i faccioni di Roberto Saviano, Matteo Renzi, Elena Boschi, Fabio Fazio, Asia Argento, Elsa Fornero, Mario Monti, solo per dirne alcuni di una lunga lista. Tutti nomi di chi ha criticato Salvini a viso aperto o è semplicemente colpevole di rappresentare un passato da radere al suolo. Servono nemici per l'autolegittimazione, e per garantirsi la piazza piena. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • così facevano i regimi in democrazia in piazza Va chi protesta

  • Non sono elettore di Salvini ma certi commenti mi convincono che il suo arrivo a Roma è la spia dell'assenza di una concreta alternativa politica che risollevi la città dopo le macerie lasciate dal PD romano e nazionale

  • sto fascista....che altro

  • Finalmente un vero leader, grazie Matteo ti vogliamo bene!!!

  • questi sono gli stessi che buttavano lo spirito sui neri e gridavano ai romani ladri e balordi..ora il popolino frustrato e spaventato inneggia il suo leader come un nuovo Mussolini.Certo c'e'stata la pseudo sinistra dei vari Renzi e furbetti del quartierino borghese al governo ma questo non significa che visto che se si e'avuta la diarrea ora si puo' scambia la XXXYXY solida per caviale!

  • do pienamente ragione a frank

  • La penso esattamente come Saviano.

  • L'Italia é così...ciclicamente ha bisogno di buzurri e ignoranti che la portino lentamente verso il baratro...ma forse il vero problema è che eravamo e siamo rimasti un popolo di buzzurri e ignoranti. Peccato, perché fuori dai nostri confini (fortuna per loro) abbiamo cervelli di gran levatura, che se fossero rimasti in questo paese di cafoni, sarebbero marziani in una terra a loro sconosciuta e ostile.

    • eh si...per fortuna che c'è gente come Laura Boldrini e Pietro Grasso!

Notizie di oggi

  • Politica

    Il "Risorgimento" di Atac, ecco i bus presi a noleggio: presentati i primi 38 mezzi

  • Cronaca

    Atac: scale (im)mobili, guasto a Barberini e scene di panico a Policlinico

  • Politica

    Bus di periferia, il Tar accoglie il ricorso e blocca il bando da un miliardo di euro

  • Cronaca

    Metro A, ragazzino di 11 anni aggredito col taglierino: "A voi zingari vi ammazziamo"

I più letti della settimana

  • Policlinico: la scala mobile si guasta, passeggeri calpestati. Scene di panico in stazione 

  • Venerdì di passione a Roma: corteo e studenti in protesta, strade chiuse e bus deviati

  • L'inseguimento, gli agenti accerchiati e i video sui social: pomeriggio di tensione a Tor Bella Monaca

  • Blocco auto a Roma. Troppo smog, martedì e mercoledì stop ai veicoli più inquinanti nella fascia verde

  • Manuel Bortuzzo: la forza di non arrendersi mai, inizia la riabilitazione. Il video messaggio

  • Metro A, ragazzino di 11 anni aggredito col taglierino: "A voi zingari vi ammazziamo"

Torna su
RomaToday è in caricamento