Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Lazio riapre, il Lazio riparte: il video della Regione post emergenza Coronavirus

Zingaretti: "Con questo video abbiamo voluto lanciare un messaggio di speranza e ottimismo"

 

Il Lazio riapre, il Lazio riparte: è questo il claim per la ripartenza post emergenza scelto dalla Regione. Un video di oltre un minuto che propone le bellezze del territorio, con l'invito a tornare a viverli. "Riaprire e ripartire in sicurezza. È importante ed è possibile con regole chiare e comportamenti responsabili", spiega il Governatore Nicola Zingaretti. "Altrimenti il rischio di tornare indietro diventa reale. Abbiamo bisogno di tornare a vivere, di sostenere il lavoro e le imprese. Ma questo sarà possibile solo se sulla garanzia della massima sicurezza non si abbassa la guardia". 

Quindi il significato del video: "Con questo video abbiamo voluto lanciare un messaggio di speranza e ottimismo: nessun virus potrà cancellare la nostra storia, la bellezza della nostra terra e la forza delle nostre comunità. Abbiamo ancora addosso la paura per il trauma subito. Ma giro il Lazio e vedo una comunità forte, pronta a rimettersi in gioco, con creatività e responsabilità". 

Si riparte della bellezza: "Ora è il momento di puntare, ancora più di prima, sull’economia della bellezza, sulla vitalità della cultura, sulla forza delle nostre imprese, sulla nostra antica tradizione di accoglienza. Vogliamo promuovere un modo civile e intelligente di riappropriarsi delle nostre libertà e ricominciare vivere il Lazio, liberi e sicuri. Si riparte, quindi, ma sempre nel rispetto delle regole per la propria sicurezza e quella di tutti. Distanziamento di sicurezza, mascherine, igiene delle mani nella vita privata e nella vita sociale. Così proviamo a ripartire".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento