Sapienza: presidio di Forza Nuova contro il Sindaco Lucano. Monta la protesta: "La Questura non li autorizzi"

Forza Nuova annuncia un presidio contro l'arrivo di Lucano alla Sapienza, dove il Sindaco terrà una lezione. F.N.: "Pronti a bloccare la conferenza". Insorge il centosinistra che chiede l'intervento di Raggi e del Questore

Lunedì 13 marzo Mimmo Lucano è atteso alla Sapienza. Nella facoltà di Lettere, il sindaco di Riace,  è chiamato a tenere una lezione sul modello d'accoglienza che ha caratterizzato il Comune calabrese.  Il suo arrivo però sta scaldando gli animi.

Forza Nuova ha infatti annunciato le barricate contro quello che, in neofascisti, considerano "un nemico" del Paese. Un annuncio che ha immediatamente scatenato le reazioni di chi, in queste ore, chiede alla Sindaca ed al Questore di intervenire.

L'intenzione di Forza Nuova

"Saremo in comizio con Roberto Fiore, pronti a bloccare la conferenza del sindaco" fanno sapere gli attivisti di Forza Nuova, attraverso i propri canali social. Per il partito neofascista, Lucano rappresenta "Il simbolo del potere immigrazionista", una "bandiera dell'ignoranza antifascista" che  ovrebbe spiegare a docenti e studenti romani il suo 'fantastico mondo dell'accoglienza' basato sul modello Riace". Un affronto, secondo i neofascisti, convinti del fatto che  "Roma e Forza Nuova non possono tollerare che questo nemico dell'Italia salga in cattedra".  

"La Questura non autorizzi Forza Nuova"

Il comizio è stato  annunciato ella 14,30 davanti l'ingresso dell'Università, a piazzale Aldo Moro. A patto che venga autorizzato visto chi, l'annuncio di Forza Nuova, è stato seguito da un coro di proteste.  "Il questore ha il dovere di vietare questa manifestazione che fa tornare alla memoria le pagine più nere della storia d'Europa" ha dichiarato il Partito della Rifondazione Comunista che, attraverso la propria pagina facebook, ha invitato i suoi militanti a ritrovarsi "in massa davanti alla facolta' di lettere alle ore 14 per accogliere Mimmo con abbracci e applausi".

Anche la CGIL ha chiesto che il comizio di Forza Nuova non sia consentito. "Chiediamo al Questore di non autorizzare questo presidio che – ha fatto sapere lo storico sindacato confederale – è uno schiaffo alla cultura democratica e antifascista della città e del più grande ateneo di Roma".

Per Nicola Zingaretti, quella messa in atto da Forza Nuova è "una provocazione". Il leader del Partito Democratico si è però detto "certo che  le forze dell'ordine, il Prefetto e la Questura garantiranno la libertà d'espressione dentro alla Sapienza". 

Salvini contro la censura

Sul tema è intervenuto anche il Ministro degli interni. "Non sono d'accordo con le sue idee ma da ministro e da uomo garantisco massimo impegno affinchè  il sindaco Lucano possa esprimere le sue idee. Lui come chiunque altro in questo Paese -  ha reso noto Matteo Salvini, che si dichiara convito del fatto che "la censura e la violenza non vanno mai bene. Vale per il Salone del libro per Lucano e per tutti coloro che pacificamente e democraticamente vogliono esprimere le loro opinioni".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Acilia: scoppia incendio in cucina, morto un anziano. Appartamento posto sotto sequestro

  • Cronaca

    Funerali di Lorenzo Sciacquatori, gli amici: "Sei un grande". Assente la figlia Deborah

  • Politica

    Vincono gli ambulanti: il M5s ritira la delibera che trasformava le rotazioni in posti fissi

  • Cronaca

    Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

I più letti della settimana

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

Torna su
RomaToday è in caricamento