Ippodromo di Capannelle: ripartono le corse ma restano i problemi

Dopo tre mesi di stop voluti dal concessionario, trotto e galoppo tornano nell'impianto romano. Hippogoup: "Rimangono i problemi legati al canone ed al pagamento dei contributi ministeriali"

Tornano le corse all'ippodromo di Capannelle. Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha inserito ufficialmente l'impianto romano nel calendario di corse che si svolgeranno a marzo. Inoltre, l'ippodromo sarà protagonista anche delle "Grandi Classiche" di primavera. Un risultato a lungo atteso che tuttavia non smorza le polemiche.

La vicenda in pillole

Da tempo si è logorato il rapporto tra l'amministrazione capitolina e l'attuale concessionario. Le aperture annunciate dall'Assessore allo Sport Daniele Frongia, non sono affatto piaciute ad Hippogoup che, dal primo gennaio 2019, aveva anche interrotto le corse. Il clima di sfiducia, palesato a più riprese da parte del concessionario, ha rischiato di far perdere il posto di lavoro a tutti quei professionisti che operano nell'impianto o che vivono del suo indotto. Per loro, l'annuncio dell'accordo raggiunto con il Ministero, è stato una boccata d'ossigeno.

I problemi da risolvere

 "Nei giorni scorsi - ha fatto sapere Elio Pautasso, l'amministratore delegato di Hippogroup - funzionari del Mipaaft hanno compiuto un sopralluogo per la verifica dello stato dell'impianto, constatando l'eccellente stato di cura delle piste nonostante il periodo d'inattività. L'esito positivo è stato confermato dal Decreto Ministeriale firmato ieri. Siamo felici di riprendere l'attività agonistica ma questo non significa che i problemi siano risolti, nè quelli con il Campidoglio legati al canone e agli investimenti, nè quelli con il Ministero sui contratti e il pagamento dei contributi ministeriali 2016, 2017 e 2018".

Il dialogo col Campidoglio

Il permanere delle criticità è stato segnalato, a poche ore dall'inizio dell'apposita seduta dell' Assemblea Capitolina ,  anche dall'opposizione democratica."Roma Capitale é stata la grande assente di questi 3 anni, tanto che ancora oggi l'assessore allo Sport non ha chiarito quale soluzione esisterebbe sul tema del canone e degli investimenti realizzati dall'ente gestore sull'impianto capitolino -  hanno segnalato il presidente della commissione Trasparenza Marco Palumbo ed Erica Battaglia, della segreteria nazionale del PD." Speriamo che questo – hanno aggiunto i due Dem – dia un po' di respiro a quei lavoratori che da settimane chiedono chiarezza".

Il calendario delle corse

Le corse, da mercoledi 20 marzo, riprenderanno ufficialmente a calcare l'impianto. Di seguito il calendario autorizzato dal Ministero. Le otto corse sono così distribuite. Trotto, mercoledi' 20 e 27, sabato 23 e 30; - Galoppo, venerdi' 22 e 29, domenica 24 e 31. Nei mesi di aprile e maggio sono in calendario le "Grandi Classiche" di primavera: - 28 aprile: il Premio Parioli G3, il Premio Regina Elena G3 e il Premio Botticelli; - 19 maggio: il Derby italiano di galoppo, una delle giornate clou dell'ippica italiana ed il Premio Presidente della Repubblica (GR2).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Incidente sulla Tiburtina, scontro tra una Panda e un bus Cotral: due morti

Torna su
RomaToday è in caricamento