Raggi - Zingaretti, prove di dialogo: "Convergenza su nuovo modello del ciclo di rifiuti"

Sul tavolo anche le tre ferrovie concesse. Soddisfazione da parte della sindaca e del neo governatore

Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Rifiuti, trasporti, urbanistica, sviluppo urbano. Sono i temi finiti al centro dell'incontro tra la sindaca Virginia Raggi e il Governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Annunciato subito dopo la conferma alla Pisana di Zingaretti, l'incontro si è svolto in mattinata in Campidoglio. Poco più di un'ora di riunione definita "propedeutica e positiva". Sorrisi e soddisfazione all'uscita per un disgelo che nelle prossime settimane verrà messo alla prova dei fatti. 

"E' stato un incontro nel quale abbiamo esplorato diverse tematiche già sul tavolo da tempo", ha detto la sindaca Raggi al termine dell'incontro. "Abbiamo parlato prevalentemente di ambiente, ciclo dei rifiuti, trasporti, urbanistica e di sviluppo urbano, temi su cui possiamo trovare delle convergenze tematiche che ritengo possano essere utili tanto alla citta' di Roma quanto la Regione Lazio. Tra i temi trattati, su cui lavoreremo da subito, c'è anche quello sulle tre ferrovie ex concesse, Roma-Lido, Roma-Viterbo e Roma-Giardinetti. Si parte da subito lavorando con le nostre le nostre segreterie e i tecnici a partire gia' dal prossimo mese".  

Zingaretti ha definito l'incontro "una buona occasione per ripartire, di confronto su temi noti di governo che ora hanno bisogno per essere affrontati di una collaborazione piu' stringente. E quindi c'è stata, mi sembra, un'ottima sinergia nella volontà di provare a farlo insieme per superare i rischi di immobilismo oppure di un confronto che blocchi dossier". 

Il governatore ritiene "utile" il faccia a faccia con la prima cittadina perchè "alla riapertura di un ciclo era importante verificare che queste condizioni ci sono tutte" e ha poi sottolineato "le volontà di due amministrazioni di lavorare insieme per risolvere i problemi dei cittadini: su questo, mi permetto di sottolineare, c'è un'assoluta e vera convergenza. Per questo è stato un primo incontro, lavoreremo appena ci sarà l'amministrazione regionale a darci anche degli strumenti molto operativi e quotidiani affinchè su questi temi ci sia la massima collaborazione".

Sui rifiuti è stato quindi lo stesso Zingaretti ad indicare "una convergenza vera e profonda sull'idea di costruire un modello del ciclo di gestione dei rifiuti nuovo, moderno che guarda al futuro fondato sulla riduzione, il riuso e riciclo". "Sono temi sui quali in realtà non ci sono ne' contrapposizioni ne' idee diverse, ma che per essere raggiunti hanno bisogno di una collaborazione anche politica che aiuti a superare tanti problemi".

Anche l'economia al centro. "Insieme abbiamo detto", spiega il Governatore "che lavoreremo su alcune di quelle crisi aziendali che si stanno riproponendo come quella di Seat Pagine Gialle e Askanews che vede sia l'amministrazione comunale che l'amministrazione regionale, quindi le istituzioni territoriali, molto vicine". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento