Inceneritore di Colleferro, la protesta arriva alla Pisana: "Il nuovo piano sia sostenibile"

I manifestanti sono stati ricevuti dall'assessore Valeriani: "Presto audizione in commissione"

"Stop agli inceneritori di Colleferro". Proteste questa mattina al consiglio regionale del Lazio alla Pisana. Un gruppo di manifestanti, mentre era in corso la discussione sul bilancio, ha esposto dei cartelli ben visibili dal vetro che divide l'Aula dall'area riservata al pubblico formando la scritta che dà il nome al movimento: "Rifiutiamoli". Si legge in una nota: "Siamo qui in Consiglio Regionale per ricordare al Presidente Zingaretti, alla Giunta e a tutti i consiglieri, che a Colleferro, da quasi 200 giorni, è attivo un presidio permanente contro la riapertura e il rilancio di due ciminiere, che per quasi venti anni hanno assicurato lo smaltimento dei rifiuti della Capitale. Colleferro e la Valle del Sacco non accetteranno in alcun modo la riattivazione degli inceneritori".  

I manifestanti hanno chisto "alla Regione l’immediata apertura di un tavolo di confronto con la partecipazione delle amministrazioni del territorio e della cittadinanza attiva sulla sorte degli inceneritori di Colleferro". L'allarme era scattato circa un anno fa. E oggi, con Roma sempre in difficoltà, "Siamo in attesa del disvelamento di un nuovo Piano Rifiuti da parte dell’istituzione regionale, che permetta di leggere tempi e modi di una svolta sostenibile annunciata ma sostanzialmente mai esplicitata.

A rafforzare la posizione dei cittadini di Colleferro la mozione approvata il 30 maggio scorso dal consiglio della Città metropolitana di Roma Capitale "che richiede nello specifico di non riavviare gli inceneritori di Colleferro e punta a una strategia fondata sul riciclo e il recupero di materia, nell’ottica di escludere l’incenerimento dei rifiuti. 

Alcuni consiglieri hanno incontrato i manifestanti: gli esponenti leghisti Orlando Tripodi e Laura Corrotti, le consigliere Pd Eleonora Mattia e Sara Battisti e i pentastellati Davide Barillari e Marco Cacciatore, presidente della commissione regionale con delega ai Rifiuti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la protesta i manifestanti sono stati ricevuti dall'assessore ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani. Presto le loro richieste verranno ascoltate in commissione alla presenza dello stesso assessore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento