Via Collatina vecchia e l'abbandono prima dell'incendio: chiesti chiarimenti ad Ama per la mancata bonifica

Il Campidoglio busserà alla porta di via Calderon de la Barca per chiedere conto dei ritardi. I fondi erano disponibili da quasi due mesi

I fondi per la bonifica ci sono da più di due mesi. Gli atti amministrativi per utilizzarli anche. E allora perché la bonifica dell'area sgomberata di via Collatina vecchia, andata a fuoco questa notte, non è ancora stata fatta? Mentre scriviamo tonnellate di rifiuti stanno ancora bruciando. Il Comune vuole vederci chiaro. E dopo aver assicurato che l'operazione era prevista a stretto giro, fa anche sapere che andrà a bussare alla porta di Ama, l'azienda dei rifiuti capitolina incaricata di effettuare l'intervento. 

E' la presidente del IV municipio, Roberta Della Casa, a spiegare che "la rimozione delle baracche doveva partire dopo i ponti di questi giorni. Qualcuno però ha fatto prima di noi. Ha pensato bene di fare il giustiziere della notte e di dare fuoco ai rifiuti". La narrazione è quella giù utilizzata in più occasioni, specie al capitolo roghi, di un'amministrazione sotto attacco.

"E' chiaro che diamo fastidio. Quello di questa notte è solo l'ultimo episodio. Noi però non pieghiamo la testa: il nostro faro resta la legalità". Che la pulizia fosse in programma dopo le feste lo conferma anche il Comandante dei vigili urbani Antonio Di Maggio. 

Resta però da chiarire la questione dei tempi. Ricordiamo che lo sgombero dell'insediamento risale al 6 febbraio. E che già da aprile 2018 sono stati stanziati circa 420mila euro per 13 aree da bonificare. Una di queste, con importo di 173mila, è proprio quella compresa tra via Collatina vecchia, la stazione Palmiro Togliatti e via del Flauto.

La determinazione dirigenziale firmata da Laura D'Aprile, a capo della Direzione rifiuti, risanamenti e inquinamenti ambientali, è stata notificata all'azienda di via Calderon de la Barca il 5 marzo. L'intervento però non è mai partito. E ora a rispondere dovrà essere Ama, come fanno sapere fonti qualificate del Campidoglio: "Chiederemo conto dei ritardi con un rapporto informativo".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • bonificate prima il cervello cosi’ magari tutto sara’ fatto prima .. con i tempi giusti.. senza impicci..

  • bonificate montecitorio, campidoglio e municipi, che anche col fumo agli occhi si vede chiaramente cosa accade

    • Credo che non sarebbe sufficiente...il marchio non sta solo lì!

  • Italia nazione di festività, ponti, ritardi e menefreghismo. Avremmo dovuto, sarebbero dovuti, erano in preventivo, ecc.... Che fallimento generale.

  • Andate a fare la bonifica a Via Attilio Hortis alle spalle della Chiesa Sant'Agapito prima che si tardi

Notizie di oggi

  • Attualità

    Atac e le elezioni, oltre mille scrutatori tra autisti e dipendenti: meno corse fino a martedì 28

  • Politica

    Rifiuti, tre mesi di nulla a Cinque Stelle: Roma senza assessore, senza impianti e senza Cda Ama

  • Cronaca

    La villa dei Casamonica confiscata ma occupata dalla moglie del boss

  • Cronaca

    I nuovi Narcos di Ostia e Fiumicino: disposti a sparare per imporre la droga sul litorale

I più letti della settimana

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Fridays for Future e comizi elettorali: domani strade chiuse e bus deviati

  • Ciclista morto su via Tiburtina, sciacalli rubano il portafogli e prelevano 500 euro

Torna su
RomaToday è in caricamento