Il Cimitero Flaminio cade a pezzi, chiusi tre edifici: Ama scarica colpe sul Comune

Interdetto al pubblico il primo piano delle palazzine O, P e Q. Ama: "Su manutenzione straordinaria in attesa di autorizzazioni e finanziamenti"

Ferri ossidati in vista, intonaci distaccati in più punti e infiltrazioni d'acqua diffuse: cadono a pezzi le palazzine O, P e Q del Cimitero Flaminio dove il 9 gennaio scorso, richiamati per le infiltrazioni dal solaio, sono intervenuti i Vigili del Fuoco che, in via cautelativa, hanno disposto l’interdizione all’accesso del pubblico del primo piano e delle scale dei tre edifici. Per quella parte del cimitero di Prima Porta, il più grande d'Europa, anche la disattivazione degli impianti elettrici. 

Chiusi tre edifici del Cimitero Flaminio

Una nuova macchia per il camposanto di Roma Nord spesso alle prese con fontane a secco, alberi pericolanti, strade "groviera" e verde selvaggio. Altra storia poi l'insicurezza diffusa con auto saccheggiate, tombe depredate e scippi. 

Un cimitero, quello del Flaminio, le cui speranze di rinascita sono tutte riposte nel nuovo contratto di servizio per la gestione dei servizi cimiteriali per il periodo 2018-2023 siglato da Roma Capitale e Ama. 

Non però per la manutenzione straordinaria: quella che servirebbe per riaprire ai cari in visita ai loro defunti le palazzine chiuse. 

Ama scarica sul Comune: "Stallo su manutenzione straordinaria"

A spiegarlo è proprio Ama. "L’articolo 9.4 del vigente Contratto di Servizio attribuisce la competenza in tema di manutenzione straordinaria a Roma Capitale: AMA, pertanto, non ha facoltà di intervenire se non a seguito di specifici atti autorizzativi di Roma Capitale" - specifica l'azienda che di fatto scarica la responsabilità della mancata manutenzione del Flaminio sul Comune. 

"Si informa che AMA ha presentato al Dipartimento Tutela Ambientale in data 26.07.2017 l’Atto di Asseverazione, prot. 17331, per il progetto di manutenzione straordinaria delle coperture degli Edifici Loculi, e che, a tutt’oggi, - evidenzia ancora la partecipata - si è in attesa degli atti autorizzativi e dei relativi finanziamenti". 

Dunque sulla manutenzione straordinaria del Cimitero Flaminio tutto fermo. Per le palazzine O, P e Q i Vigili del Fuoco hanno prescritto l'esecuzione, previa accurata verifica del solaio di copertura e degli intonaci delle pareti, "tutte le opere di assicurazione, impermeabilizzazione, consolidamento e ripristino che il caso richiede". Inattuabili senza autorizzazioni e risorse. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento