Italia dei Diritti candida Carlo Spinelli a sindaco di Cervara di Roma

Sarà il responsabile provinciale romano del movimento Carlo Spinelli il candidato a primo cittadino dell'IDD

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma 09 Maggio 2018: Sarà Carlo Spinelli il candidato a guidare il comune di Cervara di Roma per Italia dei Diritti alle prossime consultazioni amministrative del 10 giugno. Questo è quanto emerso dal direttivo regionale presieduto dal presidente e fondatore del movimento Antonello De Pierro. Sciolta quindi la prima riserva sui nomi che Italia dei Diritti propone per guidare i due comuni della valle dell’Aniene ( l’altro è Roccagiovine dove probabilmente scenderà in campo lo stesso presidente De Pierro ) dove il movimento già da tempo ha deciso di presentarsi con liste e candidati propri. “ Affronterò con il massimo impegno e la solita passione che mi spinge a fare politica questa sfida – esordisce così il neo candidato sindaco di Cervara – mettendomi a completa disposizione di Cervara e dei suo cittadini. La mia candidatura nasce dalla volontà del movimento del quale sono il responsabile provinciale romano di occuparsi del territorio della valle dell’Aniene spesso dimenticato dalle istituzioni e dalla politica e lasciato quindi all’abbandono. Un territorio vasto e di rara bellezza che andrebbe valorizzato per portare quelle ricchezze che renderebbero più agevole la vita di chi lo abita. Basti guardare la vicenda dell’autostrada A24 - continua Spinelli – la più cara d’Italia percorsa da quei pendolari che ogni mattina per lavoro si recano nella capitale, siamo riusciti con la nostra mobilitazione ad evitare il pedaggio del GRA e faremo di tutto per metter fine a questa che è una vera e propria speculazione sulle spalle di chi lavora. A breve sarà reso noto anche il programma amministrativo – prosegue Spinelli – e non sarà un programma fatto di false illusioni ed opere irrealizzabili, ma di punti che cercheremo di concretizzare nell’arco del quinquennio amministrativo, durante il quale terremo conto delle esigenze di tutti i cittadini di Cervara. Voglio che Cervara di Roma – conclude Spinelli – acquisti il valore che merita, che non cada nell’anonimato e che sfrutti quelle risorse che detiene per far si che ogni cervarolo oltre che ad essere orgoglioso della propria città, possa viverla appieno e possa vederla considerata come uno dei borghi più belli, più visitati e più decantati d’Italia. E’ una scommessa che mi sento di fare e che credo, insieme a voi, di poter vincere.

Torna su
RomaToday è in caricamento