Villa Pamphili, il Giardino dei Giusti accoglie 5 nuovi ulivi. C'è anche quello dedicato a Megalizzi

Ad individuare i nominativi delle cinque personalità è stato il Comitato scientifico per la realizzazione del Giardino dei Giusti

Foto Agenzia Dire

A un anno dall'inaugurazione il Giardino dei Giusti di Villa Pamphili, a Roma, si arricchisce e accoglie cinque nuovi giovani ulivi intitolati al pacifista e ambientalista aloltoatesino Alexander Langer, alla antifascista tedesca Ursula Hirschmann, al dirigente di Solidarnosc Bronislaw Geremek, al giovane giornalista italiano Antonio Megalizzi, vittima dell'attentato a Strasburgo dello scorso dicembre, e Karen Jeppe, missionaria danese in prima fila per l'aiuto alle vittime del genocidio armeno. 

Ad individuare i nominativi delle cinque personalità è stato il Comitato scientifico per la realizzazione del Giardino dei Giusti, presieduto dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi e composto da Anna Foa, Riccardo Di Segni, Giovanni Maria Flick, Andrea Riccardi, Gianni Celestini e Massimiliano Atelli, presenti stamattina alla cerimonia di intitolazione insieme ai ragazzi di alcune scuole superiori e istituti comprensivi che hanno contribuito alla scelta di due delle personalità riconosciute come Giusti dell'Umanità nel 2019, Jeppe e Megalizzi. 

Di quest'ultimo, al quale gli hanno chiesto al Campidoglio di intitolare un istituto ancora senza nome, alla cerimonia hanno partecipato anche la mamma e la fidanzata, insieme alla vedova e al fratello di Alexander Langer.

"Vogliamo ricordare chi ha lottato contro ogni forma di ingiustizia e sopraffazione, a tutela dei diritti fondamentali. Ci ritroveremo qui ogni anno per continuare a fare del Giardino dei Giusti di Roma un luogo di memoria, per riflettere insieme sui valori di libertà, democrazia e salvaguardia dei beni comuni", ha detto Raggi. 

Tra i cinque giusti, ha sottolineato la sindaca, "c'è anche il giovane giornalista Antonio Megalizzi, morto nell'attentato di Strasburgo. Vogliamo contribuire a tenere viva la memoria soprattutto tra le giovani generazioni". Nel Giardino dei Giusti di Roma, idea nata e proposta dalle associazioni onlus Gariwo e AdeiWizo, ogni anno verranno piantati cinque nuovi alberi in memoria delle personalita' che verranno individuate. [fonte Agenzia Dire]

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento