Giachetti e Argentin in tour sui bus, ma sul 446 non c'è la pedana per disabili

Il candidato sindaco e la presidente del suo comitato elettorale, la deputata Ileana Argentin, in sedia a rotelle, sono stati costretti ad aspettare un altro autobus. Per l'Argentin

"Ci spiace, deve aspettarne un altro, questa linea non ha la pedana". Un altro bus chiamato apposta è arrivata mezz'ora dopo. Il tour del candidato sindaco Roberto Giachetti insieme alla presidente del comitato elettorale, nonché deputata alla Camera, Ileana Argentin, in sedia a rotelle, è filato tutt'altro che liscio. Appuntamento sotto casa di Argentin, e attesa alla fermata di via Forte Trionfale. Passa il bus 446, ma la rampa per il disabili non c'è. "Avverto la centrale ma purtroppo dovrete aspettare il prossimo" spiega il guidatore.

"Feci questo giro al tempo anche con Ignazio Marino - racconta la deputata - e oggi sono qui con Roberto Giachetti perché credo che con lui le cose potranno cambiare. Qui si parla e si parla ma soluzioni non ce ne sono, e voglio anche ricordare che nell'ultima consiliatura Veltroni noi avevamo comprato tutti i mezzi, quindi i mezzi ci sono: il problema vero è che al di là dei mezzi non c'è la manutenzione delle pedane". 

Il gruppo ha poi proseguito, a piedi, su via Trionfale. Dopo mezz'ora è arrivato un altro autobus: nuovo, vuoto e provvisto di pedana. In testa aveva scritto 446, ma l'autista l'ha subito trasformato in 913. Che sia stato mandato apposta per la deputata? Il sospetto c'è: "Lo abbiamo visto tutti insieme che ha cambiato il numero da 446 a 913, perché qui il 446 non passa. E mi sta pure aspettando. E' una vergogna, non accetto questi compromessi", si è indignata la deputata. E a nulla sono valse le spiegazioni dell'autista del bus, secondo il quale si trattava solo di un mezzo in ritardo che aveva fatto una deviazione di percorso.

In merito alla vicenda ha replicato Atac tramite un comunicato stampa. "Sull'assenza di pedane per disabili su un bus della linea 446, Atac precisa che proprio per favorire la mobilità dei cittadini disabili, da tempo - ed a seguito di accordo con Roma Capitale - ha attrezzato le seguenti linee che vengono servite da bus tutti attrezzati con pedane. In particolare si tratta delle linee H, 44, 46, 60, 80, 81, 85, 87, 90, 170, 360, 490, 558, 590, 650, 664, 671.
 
Oltre a ciò l'azienda si è organizzata per inviare bus con pedana quando succede, come è accaduto oggi, che un cittadino disabile abbia necessità di fruire del servizio e il bus non sia attrezzato". Insomma, non sarebbe stato inviato apposta per limitare la figuraccia con un parlamentare. L'azienda "sottolinea, infine, che con l'acquisto dei nuovi bus aumenterà ulteriormente la percentuale di vetture con pedana per i clienti disabili".

E ancora: "Nello specifico evento odierno, l'autista, come da prassi, ha immediatamente segnalato alla centrale operativa la necessità della cliente, per soddisfare la quale è stato inviato alla fermata un bus attrezzato, arrivato entro i 20 minuti successivi alla chiamata".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Un altra pupazzata politica e poi tutto come prima lo sapete benissimo come stiamo messi in questa città buffo.....nnn..iiii

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio al Tufello, i residenti: "Il fumo ci stava soffocando. Salvati dal coraggio dei pompieri"

  • Monteverde

    Stazione Quattro Venti: il municipio perde 150mila euro per il restyling del verde

  • Politica

    Vigili, i sindacati chiedono indicazioni chiare: "Sindaca, quali sono i nostri compiti?"

  • Centro

    Via Margutta, dissuasori in pietra contro la sosta selvaggia: "Salvare l'isola pedonale"

I più letti della settimana

  • Monte Stallonara, sequestrato "per truffa" il piano di zona. Indagati anche due funzionari del Comune

  • Canili di Roma, il nuovo gestore arriva con la polizia. Ex lavoratori: "Ci stanno cacciando"

  • Renato Marra torna nella Polizia locale: dirigerà i vigili della Cassia

  • Isola ambientale a Monti: tra liti e polemiche, ecco il progetto Argiletum

  • Urbanistica, dalla Giunta via libera al recupero di tre quartieri ex abusivi

  • Raggi va in tv e si autoassolve: "Mi rivoterei. Datemi il tempo dato agli altri sindaci"

Torna su
RomaToday è in caricamento