M5s, il ritorno di Francesca Grosseto: dopo la fuga a destra, l'eletta grillina torna tra i cinque stelle

La consigliera del municipio XII rientra a sorpresa tra i pentastellati dopo tre anni tra Fratelli d'Italia e Lega

La consigliera Francesca Grosseto

"Certi amori non finiscono", è proprio il caso di dirlo. "Fanno dei giri immensi e poi" incredibilmente "ritornano". Oggi in XII municipio Venditti è la colonna sonora ideale dell'ennesimo cambio di casacca, quello della consigliera Francesca Grosseto, pronta a sorpresa al grande dietrofront.  

Militante dei Cinque Stelle della prima ora ma passata quasi subito dopo l'elezione a Fratelli d'Italia, poi alla Lega, ora eccola riaffacciarsi tra gli scranni dei grillini. Il presidente dell'Aula municipale ha firmato oggi la disposizione che certifica il passaggio. Non tutti i consiglieri erano d'accordo a un'accoglienza a braccia aperte, dati i trascorsi. Alla fine però, superate le divergenze, Grosseto si prepara al ritorno. 

"Certi amore non finiscono", dicevamo. Certo, proprio amori non sembravano quando, a soli sei mesi da inizio consiliatura, la grillina se ne andò sbattendo la porta. "Ho scelto di lasciare il gruppo M5S per aderire a un progetto serio ed affiancare persone competenti - spiegava a dicembre 2016 - proseguirò il mio percorso con entusiasmo e determinazione, con l'obiettivo esclusivo di lavorare per i cittadini ed il nostro territorio. Non mi sento più parte di un gruppo municipale lacerato dalle fazioni interne". Al tempo lamentò litigi continui, attacchi alle spalle gli uni degli altri a fronte di una scarsa attenzione ai problemi della cittadinanza. Sui social la notizia del suo addio scatenò l'odio da tastiera. Ricevette una valanga di insulti. Oggi la sua pagina Facebook non esiste più. 

Da qui quasi tre anni trascorsi nel gruppo dei consiglieri di destra Giovanni Picone e Marco Giudici, passati a giugno 2018 con la Lega di Matteo Salvini. Tre anni nell'ombra, con qualche lieve frizione interna e poi, a settembre 2019, lo strappo: Grosseto non apprezza la rottura di Salvini con Luigi Di Maio, lascia anche la Lega e si piazza temporaneamente al gruppo Misto per rifletterci un po'.

Interpellata da RomaToday a riguardo ha preferito non rilasciare dichiarazioni. 

"Un'incredibile parabola per una consigliera che aveva rinnegato con posizioni nette e perentorie il M5S - commentano i leghisti Picone e Giudici - un po' come al gioco dell'oca, potremmo dire che riparte dal via. Resta ancora un anno di consiliatura, vedremo quanti altri giri farà. Il tema importante è quello dei grillini, che sembrano proprio sull'orlo della disperazione se ripensiamo alle polemiche che accompagnarono la fuoriuscita della Grosseto e oggi finiscono per raccoglierla a braccia aperte nel gruppo. Ma ormai alla loro incoerenza siamo abituati. Il giudizio su certe migrazioni lo daranno gli elettori, intanto alla Grosseto auguro di trovare almeno un po' di stabilità".

francesca-grosseto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico, a Roma diesel fino a Euro 6 vietati anche venerdì 17 gennaio

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

Torna su
RomaToday è in caricamento