Fa notare irregolarità e volo tarda 40 minuti: “Licenziato perché voleva far rispettare sicurezza”

La denuncia dell’USB su quanto accaduto ad un dipendente di Aviation Services nell’aeroporto di Fiumicino. Interviene anche il Comune: “Azienda reintegri lavoratore”

foto dal sito di Aviation Services - as-airport.it

“Licenziato perché voleva far rispettare le regole sulla sicurezza”. E’ questa la denuncia dell’Unione Sindacale di Base – Federazione di Roma su quanto accaduto ad uno dei dipendenti di Aviation Services all’aeroporto di Fiumicino

Licenziato dall’aeroporto dopo denuncia su sicurezza

L’azienda, operante con più di 800 dipendenti in diversi aeroporti della penisola e nella Capitale presente sia a Fiumicino che Ciampino, secondo la denuncia del sindacato avrebbe messo alla porta il lavoratore perché reo di “aver segnalato evidenti irregolarità nei dispositivi antincendio e nel nastro trasportatore”.

Nella lettera di licenziamento Aviation Services contesta al dipendente di aver provocato un ritardo di circa 40 minuti nelle operazioni di scarico bagagli “ma – accusa l’USB - nega le irregolarità nel sistema di sicurezza, fingendo di non sapere che esse sono state debitamente comprovate e documentate dal lavoratore in sede di contestazione aziendale”.  

Odore di gasolio sul bus, autista rifiuta servizio: l'azienda lo punisce, il tribunale annulla la sanzione

“La morale è scioccante: i lavoratori devono astenersi dal segnalare guasti, mancanze o cattivo funzionamento dei macchinari se non vogliono incorrere in pesanti sanzioni da parte dell’azienda, fino all’estremo capitato a Jacopo di essere licenziati” – rileva l’Unione Sindacale di Base ricordando come le procedure previste dall’ENAC, che è l’ente nazionale preposto al controllo di tutte le operazioni di volo, quanto gli stessi regolamenti interni all’azienda prevedano il rispetto scrupoloso degli adempimenti sulla sicurezza

A Fiumicino l’incendio del T3 e l’operaio morto nel 2012

Impossibile poi, in materia di antincendio e sicurezza sul lavoro, non ricordare che solo qualche anno fa l’aeroporto Leonardo da Vinci fu investito da un incendio di notevoli dimensioni con conseguenze rilevanti sul funzionamento dell’intera struttura, "ma anche sulla salute di centinaia di lavoratori".

Nel 2012  sempre all’aeroporto di Fiumicino, proprio mentre svolgeva operazioni di scarico bagagli, un operaio morì schiacciato da un carrello

L’USB su licenziamento Aviation: “Salute e sicurezza al primo posto”

“Jacopo, che probabilmente tra i suoi difetti ha quello di essere rappresentante aziendale-RSA dell’USB, - sottolinea il sindacato - rivendica il sacrosanto diritto ad agire con responsabilità sul posto di lavoro e a mettere sempre al primo posto la salute e la sicurezza dei suoi colleghi e della cittadinanza”. 

Anche il Comune di Fiumicino in aeroporto: “Reintegrare lavoratore"

Da qui le azioni legali contro il provvedimento e la mobilitazione dei lavoratori dell’aeroporto per il reintegro del collega licenziato. Alla manifestazione nello scalo romano anche l’assessora al Lavoro del Comune di Fiumicino, Anna Maria Anselmi, e il delegato Tiziano Patrignani. 

"E' abbastanza sconcertante che in questo contesto storico dove la mancanza di sicurezza è il principale fattore di mortalità sul luogo di lavoro chi chiede più sicurezza venga licenziato. Il lavoratore, nostro concittadino, attraverso la sua azione ha tutelato non solo la sua sicurezza e quella dei colleghi, ma anche il buon nome della stessa Azienda e dell'Aeroporto di Roma" – ha detto l’assessora chiedendo ad Aviation Services di ritornare sulla propria determinazione e riassumere “un lavoratore che si è sempre dimostrato onesto e corretto”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Roma Fiumicino: è una 20enne di Ostia la vittima

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento