Monumenti, Fendi tira a lucido le fontane: si parte con il Gianicolo e Piazzale degli Eroi

La Maison Fendi ha stanziato 280mila euro per la manutenzione straordinaria di quattro fontane. Sono le mostre terminali degli acquedotti romani. si comincia subito con il fontanone del Gianicolo e la fontana di Piazzale degli Eroi

La fontana di Piazzale degli Eroi che sarà sistemata da Fendi

Pulizia delle superifici, rimozione del calcare, trattamento biocida ed impermeabilizzazione. Quattro fontane capitoline stanno per essere tirate a lucido. Maison Fendi ha infatti stanziato 280mila euro per lavori di manutenzione straordinaria. Ne beneficeranno fontane dalla storia molto diversa tra loro.

Le mostre terminali degli acquedotti romani

Il progetto dei lavori, redatto dalla Sovrintendenza Capitolina, arriva dopo il resturo della Fontana di Trevi e del Complesso delle Quattro Fontane, sempre finanziato da Fendi. I prossimi interventi invece riguardano  le mostre terminali di importanti acquedotti della città romana: l’Acquedotto Traiano Paolo (Fontana dell’Acqua Paola al Gianicolo),  l’Acquedotto del Peschiera (Fontana di piazzale degli Eroi) e l’Acquedotto dell’Acqua Vergine (Fontana del Ninfeo al Pincio) e l’Acquedotto Felice (Fontana del Mosè). 

Il Fontanone del Gianicolo

Entro il mese di novembre è prevista la chiusura di tutti i cantieri che prenderanno avvio con la Fontana dell'Acqua Paola. Nota anche come il “Fontanone del Gianicolo”, la mostra è stata voluta da papa Paolo V Borghese e fu disegnata dagli architetti Giovanni Fontana (1540-1614) e Flaminio Ponzio (1560-1613). Danneggiata dai cannoni francesi durante la breve Repubblica Romana del 1849, la fontana subì un primo restauro nel 1859, a cui ne seguirono altri, fino al più recente intervento del 2002-2004.

La fontana dell'acquedotto Peschiera

L'altra fontana con cui partiranno  i lavori di manutenzione finanziati da Fendi, si trova a piazzale degli Eroi. La sua realizzazione è molto più recente ed è avvenuta a completamento dell'acquedotto Peschiera. Entrata in servizio nel 1949 fu inaugurata alla presenza del capo di Stato Luigi Einaudi. Richiama la forma della Fontana delle Naiadi di piazza della Repubblica. La Fontana, che campeggia in una delle piazze più trafficate della Capitale, è costituita da una grande vasca circolare in cemento, decorata con valve di conchiglia. La durata dei primi due interventi è stimata in 180 giorni. A seguire,tra luglio e agosto, si procederà con la manutenzione della Fontana del Mose e nei due mesi successivi con quella del Ninfeo del Pincio.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Immunoterapia contro il cancro, messo a punto nuovo farmaco da ISS e Sant'Andrea di Roma

  • I migliori mercati (di frutta e verdura) di Roma

I più letti della settimana

  • Esplosione a Rocca di Papa: crolla la facciata del Comune, 16 feriti tra loro 3 bambini. Grave il Sindaco

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

Torna su
RomaToday è in caricamento