Giunta Raggi: Daniela Morgante al Bilancio. Ai Trasporti prende quota Enrico Stefano

L'ex consigliere comunale a RomaToday: "Sono a disposizione del sindaco e della città. Abbiamo lavorato molto in questi anni sul tema. Sinceramente non penso alle poltrone ma a migliorare Roma"

Eppur si muove. La giunta Raggi prende lentamente forma e, annuncio dopo annuncio, vede la luce la squadra del Movimento Cinque Stelle. Oltre ai quattro annunciati nel venerdì pre ballottaggio (Berdini all'Urbanistica, Muraro all'Ambiente, Bergamo alla Cultura e Lo Cicero alla Qualità della Vita), sembrano ormai certi i nomi di Flavia Marzano come assessore all'Innovazione e Antonio Bladini come assessore alle Partecipate. All'appello mancano 4 nomi. Durante la campagna elettorale infatti Raggi annunciò una squadra composta di 9 assessori, più uno a tempo (Blandini).

BILANCIO - Nodo complicato è quello del Bilancio. Tramontata l'ipotesi Minenna, sembra prendere piede con sempre maggior forza l'ipotesi Daniela Morgante. Già responsabile dei conti del primo governo Marino, la Morgante è tornata operativa come magistrato della Corte dei Conti. Negli ambienti pentastellati in tanti caldeggiano il suo ritorno, avendone apprezzato il rigore e l'intransigenza. Le sue quotazioni sono date in forte rialzo e tra oggi e domani potrebbe arrivare l'ufficialità. 

TRASPORTI - C'è poi il nodo dei Trasporti. Il nome più forte è quello di Cristina Pronello, docente del Politecnico di Torino. L'Ingegnere  però continua ad essere corteggiata anche da Chiara Appendino, neo sindaca torinese. Ancora ieri la stessa Pronello rilasciava dichiarazioni sui trasporti torinesi. Più di un indizio quindi tenderebbe a far pensare ad una predilezione per un incarico al nord. Negli ambienti pentastellati trapela pochissimo in merito. Da sabato però ha preso quota un altro nome ed è quello di Enrico Stefano, già consigliere d'opposizione del Movimento Cinque Stelle. Membro della commissione trasporti e da tempo impegnato sul tema, Stefano da alcuni giorni sul suo profilo facebook è più attivo che mai sui temi legati ad Atac e in generale ai trasporti. Ieri, accompagnato dallo slogan "non sei bloccato nel traffico, sei tu il traffico", ha rilanciato il programma del Movimento sulla Mobilità. Un attivismo che non è sfuggito ai suoi follower. Da noi interpellato Stefano spiega: "Sono a disposizione del sindaco e della città. Abbiamo lavorato molto in questi anni sul tema. Sinceramente non penso alle poltrone ma a migliorare Roma".

VICESINDACO - Partita in altomare invece per quanto riguarda il vicesindaco. Il ruolo, inizialmente destinato a Marcello De Vito, poi dirottato alla presidenza dell'aula, sembrava ad appannaggio di Daniele Frongia. Raggi però vuole l'ex consigliere capitolino operativo nella macchina del Campidoglio. Per questo gli ha chiesto di fare il capo di Gabinetto. La nomina, come confermato a RomaToday dallo stesso Frongia, dovrebbe arrivare al massimo domani. Chi sarà quindi il vicesindaco? Poco o nulla trapela dallo staff della neo sindaca. Tra le ipotesi rimbalzate nelle ultime ore la possibilità di dare alla Morgante anche il ruolo di vicesindaco. 

ALTRI ASSESSORATI - Per quanto riguarda le politiche sociali sarebbero in ribasso le quotazioni di Francesca Danese, altro ex assessore di Marino. Tra i nomi che circolano c'è anche quello di Rossella Matarazzo, che a RomaToday ha però nei giorni scorsi categoricamente smentito ogni suo possibile coinvolgimento in una giunta a Cinque Stelle. In calo anche le quotazione di Alberta Parissi come assessore al commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

Torna su
RomaToday è in caricamento