Rifiuti, Lombardi promette il Piano in un mese. Buschini: "Alla faccia della partecipazione"

La candidata in un'intervista a Romatoday: "Chiudo il piano rifiuto in un mese"

"Farò quello che rientra nei doveri della Regione. E nel dettaglio: una volta divenuta governatrice, in un mese chiudo il Piano Rifiuti regionale. Il Pd nel Lazio non lo ha mai fatto, l’ultimo è della Polverini". Sono le parole della candidata alla presidenza del Lazio per il Movimento cinque stelle Roberta Lombardi, contenute in un'intervista rilasciata a Romatoday, ad aver innescato l'ultimo scontro in tema di rifiuti. Il terreno è rovente da settimane, giocato soprattutto sullo scontro tra la regione guidata dal centrosinistra del governatore Nicola Zingaretti, in corsa per la riconferma, e il Campidoglio guidato dalla pentastellata Virginia Raggi. I due enti hanno posizioni differenti sugli impianti necessari alla gestione dell'immondizia romana.

La deputata punta il dito contro la regione. E l'assessore all'Ambiente, Mauro Buschini, reagisce: "Roberta Lombardi conferma l’incompetenza del suo schieramento. Il piano regionale è la sintesi delle scelte decise dai cittadini e dalle loro istituzioni locali. Il procedimento si chiama 'processo democratico' e serve ad assicurare la partecipazione delle popolazioni alle decisioni regionali. Nel contorto e stravagante pensiero dell’on. Lombardi la Regione dovrebbe emanare fantasiose 'linee guida' a cui i Comuni dovrebbero adeguarsi. Alla faccia della democrazia e della partecipazione. Da una parlamentare ci si aspetterebbe la conoscenza delle leggi e non le magie della fata Morgana". 

Il centrodestra ne approfitta per attaccare entrambe le parti. Per bocca del capogruppo di Fratelli d'Italia alla Regione Lazio, Giancarlo Righini: "Anche oggi assistiamo a questo vergognoso teatrino fra il Pd e il M5S sui rifiuti. Si passa dalle sparate del candidato grillino Roberta Lombardi che pensa sia possibile varare un nuovo piano in un mese, alle accuse che le vengono rivolte dal Pd che in cinque anni, dico cinque anni di governo regionale, non è stato in grado di approntarne uno nuovo".

"Roberta Lombardi è in totale confusione: ora, per soverchiare i sondaggi di questi ultimi giorni, che la danno sonoramente sconfitta alle prossime elezioni regionali, non solo incensa l'operato sui rifiuti della fallimentare giunta Polverini ma inizia a lanciare anche le classiche promesse da marinaio" l'accusa di deputato dem, Emiliano Minnucci, candidato alle prossime elezioni regionali per Zingaretti presidente. "Per la candidata grillina, il Lazio, una volta eletta Governatrice, si doterebbe di un Piano rifiuti entro e non oltre un mese dall'inizio del suo mandato. Se l'esempio da seguire è quello di Roma e della collega Raggi, allora stiamo freschi". Rincara la dose Stefano Pedica del Pd: "Facile spararle grosse quando i sondaggi continuano a darti perdente. Viste le percentuali, poteva anche allargarsi di più e dire che lo chiuderà in un giorno". 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Sciopero: domani 24 luglio stop a metro, bus, treni e taxi. Tutte le informazioni

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Pistola contro la vittima per rapinarla del Rolex, poi cade in scooter durante la fuga

Torna su
RomaToday è in caricamento