Elezioni regionali Lazio 2018, trionfa Nicola Zingaretti

Alle 22 il candidato arriva al Tempio di Adriano acclamato dai suoi sostenitori: "Per la prima volta i cittadini confermano il loro presidente"

Foto Agenzia Dire

Sono le 22 quando Nicola Zingaretti appare al Tempio di Adriano. Da un'ora nel comitato del candidato di centrosinistra si assapora l'odore della vittoria. Lo spoglio, lungo e con un testa a testa serrato, ha disegnato un verdetto chiaro: Nicola Zingaretti sarà di nuovo presidente. La sua rivale Roberta Lombardi ha tirato i remi in barca. Parisi, ancora no, ma la voglia di prendersi le prime pagine dei giornali, in una giornata dominata da Di Maio Salvini e Renzi, è tanta. 

Così Zingaretti rompe gli indugi, sfida la scaramanzia e parla, dopo essere stato accolto da un'autentica ovazione che di fatto proclama il suo trionfo. "C'è stata una incredibile, straordinaria e bellissima rimonta" ha esordito Zingaretti visibilmente soddisfatto e acclamato da cori "Nicola, Nicola".

zingaretti-6-10

Quindi lo spazio alla prudenza, piuttosto malcelata: "Confidiamo che i cittadini del Lazio per la prima volta nella storia abbiano confermato il loro presidente. Confidiamo che la differenza elettorale tra il voto politico, che ci ha visti penalizzati, e quello regionale oscilli in una forbice a nostro vantaggio da 250.000 a 300.000 voti". 

"Si apre una nuova fase in cui la nostra alleanza del fare, così l'abbiamo chiamata, deve dare il suo contributo culturale per ricostruire e rigenerare il centrosinistra. È il tempo della rigenerazione. Mi permetto di dire - ha aggiunto - che questo significa per tutti ricostruire un progetto e una cultura politica, un'identità per chi si sente da questa parte del campo, all'insegna del rispetto delle differenze e nella piena condivisione del valore delle differenze, che unite in un'unica cultura politica non significano debolezza ma forza".

"Questo è stato un incredibile risultato, importante perchè offre alla nostra comunità la giusta stabilità. Arrivata, tra l'altro, nei giorni della più devastante sconfitta della sinistra della storia della Repubblica. Un risultato che dimostra che siamo vivi e che si può vincere mentre governiamo e non sempre dall'opposizione".

A stretto giro con Zingaretti si complimenta il Premier Paolo Gentiloni: "Lazio. La sinistra di governo che vince anche quando e' davvero difficile. Grazie Zingaretti"

A spoglio ancora in corso Zingaretti è al 34,35, Parisi 30,13, Lombardi 26,85, Pirozzi 4,58, Antonini 1,87.

LA DIRETTA DELLO SPOGLIO

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento