Autostrada Roma Latina: Zingaretti insiste, Liberi e Uguali si piega: "Si va avanti"

Il governatore ribadisce la scelta dell'autostrada

Il destino dell'autostrada a pedaggio Roma Latina è tornato nell'agenda politica. Nel corso delle ultime tornate elettorali, la sua realizzazione veniva data per scontata. Era considerata un'opera strategica, da realizzare per migliorare i collegamenti e favorire i pendolari. Posizioni trasversalmente condivise, con l'unica eccezione del Movimento 5 stelle. Oggi il fronte, per quanto rigaurda il centrosinistra, appare meno granitico.

La Pontina e il trasporto su ferro

Per Paolo Cento, quello dell'autostrada è  un progetto "vecchio, obsoleto, inutile e dannoso". Sembrano le parole di uno dei comitati contrari alla realizzazione della Roma Latina. Ed invece è la valutazione del responsabile nazionale enti locali di Sinistra Italiana. L'ex SEL è oggi anche un attivista del partito capitanato da Piero Grasso. "Dalle reazioni che si susseguono contro Liberi e Uguali per la nostra contrarietà alla realizzazione dell'autostrada Roma-Latina abbiamo capito che stiamo facendo la cosa giusta: cambiare le priorità della mobilitò nella regione Lazio" ha dichiarato Cento. A Zingaretti abbiamo proposto una svolta capace di mettere in sicurezza la Pontina  e rafforzare il trasporto su ferro trasformandolo in quel quadrante in una vera e propria metropolitana regionale". Sono parole d'ordine già ascoltate, pronunciate da quei comitati che hanno organizzato manifestazioni e ricorsi contro l'autostrada a pedaggio Roma Latina.

Il centrodestra nota la contraddizione

La valutazione di Paolo Cento non è passata inosservata. “Sono trascorse meno di ventiquattro ore da quando il presidente della regione Lazio, Zingaretti e il segretario regionale del Pd Melilli, hanno affermato che non esiste alcun accordo elettorale che veda il sacrificio della Roma-Latina – ricorda Giuseppe Simeone, consigliere regionale di Forza Italia – è passato meno di un giorno da quando hanno sottolineato l’importanza di questa opera per il Lazio ed ecco arrivare la smentita in diretta da parte del responsabile nazionale enti locali di Sinistra Italiana ed esponente di Liberi e Uguali". Se per Forza Italia è scontato riaffrmare che "La Roma – Latina e la bretella Cisterna Valmontone sono due opere strategiche e fondamentali per la sicurezza dei cittadini e per lo sviluppo dell’economia e dell’occupazione a cui non rinunceremo", occorre a questo punto capire cosa ne pensi l'attuale governatore. Zingaretti non si fa pregare.

Decide il Partito Democratico

Per il candidato del centrosinistra alla Regione la polemica "è finta".  Ma allo stesso tempo è innagabile che sia diventato un oggetto di discussione. Meglio dunque "fare chiarezza" sul tema dell'autostrada Roma Latina. "Nel confronto con Liberi e Uguali questo punto era stato avanzato con una forte criticità dai suoi rappresentanti – ammette Zingaretti – Chiarito nel confronto che il progetto è ora in fase conclusiva della gara e addirittura in assegnazione del progetto, si è convenuto insieme che la Regione andrà avanti, con l’impegno, com’è noto, di affrontare e studiare soluzioni diverse per l’ingresso nella Capitale". 

Una scelta già presa

Sembra ridursi a questo aspetto, la contropartita ottenuta da Liberi e Uguali. Poca cosa rispetto all'investimento sul ferro o alla messa in sicurezza della via Pontina. "Dopo aver superato in positivo vari ricorsi in diversi livelli di giudizio, ora occorre attendere il pronunciamento del Consiglio di Stato". Ma si tratta di uno step che non mette in discussione l'opera. Gli ermellini infatti dovranno solo stabilire se le modalità di selezione dell'aggiudicatario sono state corrette.  La politica ha già scelto, e non da oggi. Il fronte a favore dell'autostrada è ampio. Nonostante Paolo Cento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Maltempo a Roma, un'altra strage di alberi: strade chiuse e auto schiacciate dai rami 

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

Torna su
RomaToday è in caricamento