Bersani in tour elettorale ad Albano attacca Monti sugli esodati

Pierluigi Bersani incontra le associazioni di volontariato di Albano e attacca il Prof. Monti sugli esodati

Pierluigi Bersani nell'aula consigliare di Albano

Tour elettorale nei Castelli Romani per Pierluigi Bersani, segretario nazionale del Partito Democratico e candidato premier per il centro-sinistra, che ha fatto tappa ad Albano e poi a Marino.

Ad Albano ha incontrato le associazioni di volontariato in un incontro partecipato sia dalla stampa che da tanti volontari che ogni giorno lavorarano e spendono il loro tempo per i malati, i disabili e per chi è meno fortunato.

Nell'aula consigliare comunale, accompagnato dal candidato alla Regione Lazio Nicola Zingaretti e dal segretario del PD Lazio Enrico Gasbarra insieme agli amministratori locali Bersani ha incontrato 45 associazioni, ascoltato le loro testimonianze e il loro essere volontari oggi in Italia ai tempi della crisi.

Bersani ha messo in luce il valore del volontariato che è protagonista dell'Italia e della situazione della crisi, i volontari sono le persone che toccano con mano i disagi crescenti degli italiani e ha lanciato una frecciatina al Prof. Monti sul tema scottante degli esodati: "Non accetto di farmi fare le pulci da chi ha provocato problemi come quello degli esodati".

Bersani ha dato forza al ruolo che il volontariato ha in un periodo critico come quello che stiamo vivendo: "Il sistema di welfare in Italia deve essere fatto di salute e di istruzione e non ci deve essere né povero e né ricco - ha detto il candidato Premier- tocca al pubblico e non al mercato organizzare questo sistema. Il pubblica deve agire in fase di programmazione e mettere in moto le grandi energie del privato sociale in un sistema di sussidiarietà. Questa parola che è tirata come gomma americana da tutte le parti. Abbiamo avuto per un decennio l'interpretazione di sussidiarietà per cui lo stato va via e arrivi tu, ti dò un pezzo di risorse e di potere e ci pensi tu! No: questa non è sussidiarietà questa è abdicazione del ruolo pubblico. La sussidiarietà è un meccanismo di espansione di risposta ai bisogni fondamentali. Tanto che il volontariato non nasce nel deserto se il campo è fiorito nascono nuovi fiori".

Bersani prima di andar via ed esser assediato dai giornalisti ha fatto sapere che arrivato a Palazzo Chigi coinvolgerà proprio il mondo dei volontari per capire e descrivere la situazione dell'Italia: "La famosa Sala Verde della concertazione di Palazzo Chigi non vedrà solo Confindustria ma ci saranno i comuni, il privato-sociale e il volontariato e spiegheranno al Paese com'è la situazione".

GUARDA IL FILMATO DELL'INTERVENTO DI BERSANI AD ALBANO

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento