homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Centrodestra, che caos: Salvini flirta con Marchini, Fdi pensa a un passo indietro

Dopo la frenata di Salvini su Bertolaso, la coalizione tra Fdi, Fi e Lega scricchiola. Spinge per la rottura anche la Saltamartini: "Ascoltiamo i romani"

È sempre più in bilico la candidatura di Bertolaso a sindaco di Roma. Scricchiola sotto i colpi del fuoco amico la stessa coalizione di centrodestra tra Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia. Dopo la frenata di Salvini sull'ex capo della protezione civile, “a scatola chiusa non accettiamo niente”, nemmeno la nota ufficiale di Berlusconi a sostegno dell'unità di intenti su Bertolaso è riuscita a mettere un punto fermo. “E' l'unico professionista in circolazione capace di rimettere in sesto la Capitale” ha scritto. Anzi. Sul campo si sta facendo sempre più concreta l'ipotesi di una rottura. E non solo a Roma. 

Giorgia Meloni, fanno sapere da ambienti di partito, attende la prossima mossa degli alleati. “Ci dicano cosa vogliono fare e noi poi valuteremo” la sua posizione. “Noi non abbiamo mai proposto Bertolaso come candidato sindaco di Roma. Il suo nome è stato avanzato da altri, discusso in un tavolo a cui abbiamo preso parte da cui poi è uscita una decisione congiunta” ha detto intervenendo a Sky Tg24 il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Fabio Rampelli. 

Non sono pochi a vedere nella scelta di Salvini un possibile riavvicinamento ad Alfio Marchini. “Un mio no a Marchini? Non ho mai detto no a nessuno. Se avessero presentato Marchini a Roma? E perché no” ha affermato a Coffee break su La7. All'interno del centrodestra, Salvini non sarebbe il solo a ingrossare le fila dell'imprenditore romano 'da destra' verso le elezioni capitoline. Nei giorni scorsi Marchini ha ricevuto l'endorsment dall'Ncd di Alfano. In suo sostegno stanno lavorando i fittiani e i Cuori Italiani di Andrea Augello appena usciti da Ncd. 

Anche l'ex Ncd Barbara Saltamartini, oggi leghista e componente del coordinamento romano di Noi con Salvini spinge per la rottura: “Per amore della nostra città noi ascoltiamo i romani. A differenza di altri che vivono chiusi negli uffici e nei palazzi, noi stiamo per strada, per parlare e ascoltare la gente e i romani che chiaramente ci stanno dicendo cosa dobbiamo fare” ha scritto in una nota. 

Lo stesso Alfio Marchini ne ha parlato ospite di 24 Mattino su Radio 24.“Tutto posso fare tranne che mettermi nelle beghe interne degli altri partiti. Tra me e Salvini non c'è nessun patto segreto. Salvini avrà semplicemente preso atto che prima gli hanno detto di odiare Roma, poi gli hanno detto che i rom sono vessati e che avrebbero votato Giachetti, il candidato di Renzi e maggiore avversario di Salvini; posso comprendere umanamente una certa insoddisfazione”. Nessuna risposta diretta su Salvini: “Io mi candido come sindaco di quei romani che non si fidano più di quei partiti che negli ultimi hanno banchettato sulla pelle di Roma”. 

Intanto dentro Fratelli d'Italia s'ingrossa un secondo fronte elettorale, quello di 'Azione Nazionale', il movimento di Fdi vicino ad Alemanno, che sta andando verso Francesco Storace.  “La candidatura di Guido Bertolaso imposta da Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini continua a creare malcontenti in Fratelli d'Italia. Altri quattro circoli di Fdi (Monteverde, Tiburtina, Aurelio e Trieste-Salario) con oltre 50 quadri romani del Partito hanno annunciato oggi il loro sostegno alla candidatura di Francesco Storace, sottoscrivendo il documento dei 21 dirigenti nazionali di Fdi, che nei giorni scorsi avevano protestato contro la mancata decisione di fare le primarie. Questa notte in un blitz di alcuni militanti è stato inoltre affisso uno striscione fuori la sede nazionale di Forza Italia e all'ingresso della sezione romana di Fratelli d'Italia con su scritto: “Vogliamo scegliere #Primarie!” dicono un una nota Brian Carelli e Gloria Pasquali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Addio alle Olimpiadi Roma 2024, in settimana il no ufficiale del M5s

    • Cronaca

      Giallo a Pomezia: trovato cadavere di un 36enne nel parco pubblico 

    • Cronaca

      Terremoto: 290 morti. Ad Amatrice si indaga sul crollo della scuola

    • Cronaca

      In ospedale con una ferita all'orecchio: "Mi hanno sparato, ma non so chi è stato"

    I più letti della settimana

    • Terremoto, Roma non è a rischio sismico: "Ma le scosse possono fare danni"

    • Terremoto, Roma è solidale: già attivati numerosi centri di raccolta per generi di prima necessità

    • Torri all'Eur, il Comune revoca i permessi: Telecom verso l'addio al progetto

    • Addio alle Olimpiadi Roma 2024, in settimana il no ufficiale del M5s

    • Raggi punta sulle periferie: ok alla delibera per il bando del Governo

    • Scalano a mani nude la Vela di Calatrava: il video dell'impresa di due freeclimber

    Torna su
    RomaToday è in caricamento