menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Morassut salva le primarie e sfida Giachetti: "Sarò un avversario leale"

Dopo settimane di "riflessione", il deputato dem, ex assessore all'Urbanistica con la giunta Veltroni, ha ufficializzato la sua decisione: "Mancava qualcosa, ed ero io"

Roberto Morassut si candida alle primarie del centrosinistra per il sindaco di Roma. Dopo settimane di "riflessione", il deputato dem, ex assessore all'Urbanistica con la giunta Veltroni, ha annunciato la sua decisione. "Mi sono reso conto che a queste primarie mancava qualcosa, e ho capito che quello che mancava era il sottoscritto. Ho deciso di farlo e lo farò per vincere" ha affermato ieri durante un incontro alla Cappella Orsini, a Roma, dove stava discutendo del suo libro 'Roma senza Capitale'. All'appuntamento era presente anche il commissario del Pd romano Matteo Orfini. 

Oggi ha ufficializzato la sua decisione su Facebook: "Ci ho pensato molto, come si fa per le cose importanti e che non possono essere improvvisate" ha esordito. "Lo faccio per dare, in prima persona, un contributo alla rigenerazione della politica a Roma. Con i miei mezzi e le mie possibilità. E anche per salvare queste primarie, altrimenti a rischio. Mi sono reso conto, in questi giorni, che qualcosa o qualcuno mancava. E alla fine quel qualcuno ero io. Questo mi hanno detto tante singole persone e tante diverse realtà". 

Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera, che per primo è sceso in campo per questa competizione elettorale, avrà quindi uno sfidante 'dem'. "Non sarò un avversario per Roberto Giachetti per il quale, come ho già detto nutro stima sincera. Sarò un competitore leale. Accolgo l'invito di quanti mi hanno chiesto un impegno diretto per sostenere idee per le quali mi sono speso e che, diversamente, avrei lasciato cadere. Lo faccio anche per aiutare, per quel che posso, le nostre forze a guardare avanti. Comunque vada avremo un candidato Sindaco che ce la metterà tutta".

Dopo il giallo della "finta" agenzia che annunciava la candidatura del deputato, Morassut ha ora sciolto le sue riserve. "Spiegherò le ragioni di questa decisione lunedì 1 febbraio alle ore 12 presso il mercato di Primavalle, un quartiere di periferia che amo".

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

    • Cronaca

      Sciopero venerdì 20 maggio, 5 sindacati differiscono la protesta

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    Torna su