Primarie sinistra, Peciola: “Subito un comitato per fissare le regole”

Le parole dell'esponente di Sel: "Devono diventare un fatto politico di grande partecipazione democratica"

Gianluca Peciola

"Le primarie della sinistra devono diventare un fatto politico di grande partecipazione democratica”. Queste le parole di Gianluca Peciola, esponente di Sel che ritiene la data fissata troppo ravvicinata: “Per questo che bisogna dare la possibilità di organizzare al meglio l'appuntamento. La data ipotatizzata del 3 aprile appare, quindi, troppo ravvicinata. E' necessario dare la possibilità di organizzare la campagna per le primarie in modo realmente coinvolgente e trasformare questo appuntamento in una conquista per la democrazia di tutti e per il rinnovamento del sistema della rappresentanza”. 

COMITATO PER LE REGOLE -Da subito, poi, va costituito un comitato che  fissi in maniera trasparente regole e modalità di partecipazione - ha concluso Peciola - in modo da coinvolgere in maniera diffusa i cittadini e le realtà sociali. Al comitato dovrebbe spettare il compito di individuare le forme più includenti e innovative di espressione e decisione". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Pestaggio sulla Metro B, arrestato il terzo aggressore di Maurizio Di Francescantonio

    • Politica

      Raggi balla da sola: i dubbi degli ortodossi non frenano la nomina di Tutino

    • Albano

      Tagliato il nastro della Tangenziale dei Castelli Romani, è già aperta al traffico

    • Incidenti stradali

      Incidente ad Anguillara: col T-Max contro guardrail, morto 33enne

    I più letti della settimana

    • Arriva la carta d'identità elettronica: entro fine ottobre attiva in tutti i municipi

    • Roma 2024, Raggi dà 'buca' a Malagò: "Ho avuto un contrattempo". Ma era al ristorante

    • Assessore al bilancio, Salvatore Tutino in pole: vicino l'annuncio di Raggi

    • Venti milioni di euro: il no alle Olimpiadi potrebbe costare caro al Comune

    • Dalle stelle alle critiche: la stampa estera attacca Virginia Raggi

    • Roma 2024, Raggi dice no alle Olimpiadi: "Sono uno sogno che diventa incubo"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento