Primarie Municipio II (ex II e III): intervista a Giuseppe Gerace (Pd)

Giuseppe Gerace(Pd), candidato alle primarie del centrosinistra nel Municipio II, risponde alle domande di Romatoday

Trasparenza, più fondi per il territorio e pieno coinvolgimento dei cittadini nella gestione del Municipio. Sono questi i tre punti fermi di Giuseppe Gerace, in corsa alle primarie del centrosinistra per le elezioni del Presidente del Municipio II. Gerace, ex Presidente del consiglio e attualmente consigliere primo eletto nel Municipio II, risponde alle domande di Romatoday.   

Perché si candida?

La prima volta che sono stato eletto era il 2001. Ora, dopo dodici anni come consigliere, con esperienze sia alla maggioranza sia all'opposizione, credo sia arrivato il momento giusto. Sono convinto di avere tutto per fare un buon lavoro. 

Ci può indicare tre problemi che affliggono il territorio?

Prima di tutto c'è la necessità di un maggiore spostamento delle risorse verso il sociale. E mi riferisco a categorie come anziani, disabili o famiglie in difficoltà che sono quelle che hanno bisogno di un aiuto importante. Secondo, i quartiere del territorio sono invivibili. Ci vuole assolutamente un'inversione di marcia: è necessaria più attenzione per decoro e mobilità. Terzo, l'amministrazione municipale è incredibilmente distante dal cittadino. Troppo spesso ci si dimentica dell'accessibilità che andrebbe garantita a tutti coloro che vogliono informarsi sull'operato di 'chi comanda'.

Tre proposte per il territorio?

Ricerca di maggiore risorse da destinare al Municipio, attraverso una migliore gestione dei fondi europei e l'eliminazione degli sprechi. Nell'ottica di una maggiore trasparenza, creazione e apertuta di un'open data municipale vero. Così, i cittadini potranno avere informazioni su tutto ciò che riguarda il loro Municipio e chi lo amministra: dai curriculum al bilancio, praticamente tutto. E, infine, è necessario che ogni trasformazione urbana venga concordata e condivisa con i cittadini. Per evitare che accada nuovamente quello che sta succedendo col progetto di viale Libia che i cittadini non hanno mai visto.  

Chi appoggia alle primarie del centrosinistra per il Campidoglio e perchè.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono totalmente concentrato sulla mia candidatura che è una sifda entusiasmante, ma difficile. I candidati alle primarie per il Campidoglio hanno profili personali fatti di lati positivi e negativi. Io, però, ho deciso di essere un mini sindaco e non ho nessuno 'apparentamento' per la corsa alle comunali. 

TUTTE LE INTERVISTE AI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento