Chi è Enrico Stefàno, candidato alle Primarie M5S per il Sindaco di Roma

Classe 1987, laureato in giurisprudenza e con la passione per l'ecologia. Per Roma si impegna a un intervento innovativo e in piena filosofia "green"

Nato a Roma il 2 luglio 1987, Enrico Stefàno è laureato in Giurisprudenza con la passione per la botanica e l'ecologia. La sue esperienza nel Movimento 5 Stelle comincia da semplice "fan" del blog di Beppe Grillo. Si iscrive al Meetup "Grillo VIII" e comincia così la sua militanza tra i "Grillini". Nel 2011 è tra gli organizzatori della  manifestazione "Parlamento Pulito" a Piazza Montecitorio. Nel corso della sua carriera da attivista, partecipa poi alla campagna di sensibilizzazione in occasione del Referendum sull'acqua, la manifestazione NOTAV a Chiomonte e quella di Albano contro la discarica e l'inceneritore. Lo scorso marzo 2012, quando cominciano i lavori per la presentazione della lista civica, Stefàno comincia a dedicarsi in particolare al gruppo "Programma", concentrandosi così sulla sua candidatura a Sindaco di Roma.

"Ho adattato il mio stile di vita in maniera più sostenibile e consapevole, capendo l'importanza di temi fondamentali come l'energia, i trasporti, la gestione dei rifiuti" ha dichiarato recentemente. "In tre parole mi definirei umile, curioso ma soprattutto determinato". Si dice "arrabbiato" (ma non usa esattamente questo termine), nei confronti di una società "poco meritocratica incentrata sull'individualismo e dominata dal mercato e dal consumo, così come una classe politica che non fa altro che mantenere lo status quo anestetizzando letteralmente le persone".  

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento