Ballottaggio, il comitato Marino denuncia: "Violato il silenzio elettorale"

Smentisce il comitato Alemanno: "Non ci risulta nessuna delle violazioni segnalate dal Comitato Marino"

Scontro sulla violazione del silenzio elettorale durante il ballottaggio tra i due comitati elettorali. In particolare il comitato di Marino denuncia: "Alemanno non si rassegna. Segnalazioni di interruzione del silenzio elettorale, ci sono arrivate da vari elettori: telefonate a casa a nome di sedicenti appartenenti al comitato Alemanno con richiesta di voto. Un autobus privato in via Ostiense, angolo via Porto Fluviale, con scritta a caratteri cubitali 'vota Alemanno', infine un tifoso laziale dai microfoni di Radio6 ha lanciato un appello in favore del voto al sindaco uscente. Una violazione delle regole che segnaleremo subito alla Prefettura".

LA RISPOSTA DEL COMITATO DI ALEMANNO - "Non ci risulta nessuna delle violazioni segnalate dal Comitato Marino". In questo modo, in una nota, il Comitato di Alemanno replica allo staff del rivale Ignazio Marino. "Però possiamo rassicurarli sul fatto che - aggiunge la nota - se qualche tifoso laziale o romanista dovesse lanciare appelli in favore di Marino, o se qualche suo parente decidesse di fare telefonate in giro per esortare i romani a sostenere il nostro sfidante, non saremo così pusillanimi da disturbare il Prefetto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Sushi "all you can eat" a Roma: 10 ristoranti giapponesi da provare

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento