Elezioni Camera: tutto sulla sfida nel collegio uninominale 11 Primavalle

I candidati in gara e tutto quello che c'è da sapere su questo confronto

Il collegio della Camera 11 Primavalle comprende Suburbio Gianicolense, Suburbio Aurelio, Casalotti, Suburbio Trionfale, Primavalle, La Pisana. Quindi ingloba le fette ovest e nord ovest della Capitale. Qui la battaglia vedrà al suo interno personaggi conosciuti nel territorio tra chi è attivo sul campo e chi invece ha un passato di governo. In tal senso, il braccio di ferro sarà tra due ex presidenti del Dodicesimo, ossia Cristina Maltese e Pasquale Calzetta. Da non sottovalutare, comunque, l'effetto Cinque Stelle che al momento governa nei territori del XII, XIII e XIV Municipio. E che, quindi, potrebbe sfruttare la scia di quello tsunami che, nel 2016, ha scaraventato via il centrosinistra romano.

Cristina Maltese è la candidata del Partito democratico. Avvocato di Monteverde, è stata minisindaca del Municipio XII nella precedente legislatura. Si è candidata come presidente anche alle amministrative successive, dove però ha ceduto il passo alla pentastellata Silvia Crescimanno. "So che mi aspetta un lavoro duro e intenso – ha detto – sarò come sempre con i volontari e i militanti dove mi piace stare: in mezzo alla gente, con la voglia e la determinazione di portare con me la voce di questi quartieri.
Le cose possono cambiare in meglio solo quando si riducono le distanze, si abbattono le disuguaglianze"
.

Elezioni 2018, i collegi a Roma e nel Lazio

Forza Italia, invece, ha deciso di giocare la carta Pasquale Calzetta, eletto presidente del Municipio XII nel 2008. È entrato in Consiglio per la prima volta nel 2001, risultando primo tra gli eletti e ricoprendo l'incarico di presidente del gruppo consigliare di Fi. Questa opportunità gli ha consentito di far parte di vari commissioni, tra cui Sport, Cultura e Patrimonio, Scuola, Personale e Bilancio. Ha definito la candidatura alla Camera una "bellissima avventura". Di sicuro, in queste settimane, farà leva sulla conoscenza delle zone che passerà al setaccio, forte della sua esperienza amministrativa.

Simone Montagna di Casapound cercherà di portare in dote la conoscenza dei problemi raccolti sulle strade del quartiere Aurelio-Boccea ma anche di Primavalle. È responsabile politico per la zona Ovest dell'Urbe, si era candidato come presidente del Municipio XIII per Casapound alle ultime elezioni. Tra i suoi punti c'è quello di essere ogni giorno "in difesa degli Italiani, abbandonati da anni dalle istituzioni".

Permane curiosità intorno a Emanuela Del Re che sarà in lizza per il M5S. È ricercatrice di Scienze Politiche all'Università Niccolò Cusano. Il suo nome è stato svelato da Luigi Di Maio quando ha reso nota la lista dei candidati della "nuova era". Come detto, Emanuela Del Re potrebbe sfruttare l'onda d'urto dei Cinque Stelle. Certo, la sfida non sarà semplice, proprio perché in gara ci sono avversari che conoscono come le loro tasche ogni angolo del collegio unoninominale 11. 

Nella corsa, infine, ci sono anche Alessandra Belluccio (Liberi e Uguali) e Livia Cianni (Il popolo della famiglia). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico, a Roma diesel fino a Euro 6 vietati anche venerdì 17 gennaio

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

Torna su
RomaToday è in caricamento