Elezioni comunali, Pasquali (ID) “Coesione e unità per Roma”

“Roma ha bisogno di recuperare la sua dignità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Roma ha bisogno di recuperare la sua dignità e, le prossime elezioni amministrative sono il primo passo verso quest’obiettivo. Al di là degli orientamenti politici, l’attuale situazione della città eterna testimonia chiaramente che l’Amministrazione uscente non ha saputo far fronte a quelle che sono le criticità e i punti deboli di Roma: basti pensare agli scarsi interventi che hanno interessato il manto stradale, lo sviluppo della viabilità, l’incremento del servizio di trasporto pubblico, per non citare il degrado in cui versano alcune piazze della città, come la caratteristica piazza delle Vaschette, a rione Borgo, a due passi da via della Conciliazione, o  la maggior parte dei parchi pubblici della città, ad esempio quello del Celio. Una situazione vergognosa, in primis per i cittadini che continuano a pagare le tasse per avere in cambio beni e servizi sempre più magri.  Tutto questo con il Giubileo in arrivo. In vista delle elezioni si prospettano, per la capitale, scenari ancora non definiti, mentre i Municipi devono ancora essere sciolti. Ma i cittadini capitolini non credono più nelle utopie. Il centrodestra deve proporre ai suoi elettori un candidato credibile, che susciti rispetto e sicurezza, ma soprattutto che offra un programma amministrativo realizzabile, che agisca sulla e nella quotidianità delle persone. Andare al ballottaggio è un rischio che in questa partita Roma non può permettersi, la confusione renderebbe ancor più fragile la città e i suoi abitanti.  Pertanto, nella scelta del candidato a sindaco, unità e coesione devono essere le due linee guida fondamentali“.

E’ quanto dichiara Francesco Pasquali, direttore del Centro Studi Italia Domani, ex consigliere della Regione Lazio.

Torna su
RomaToday è in caricamento