Ecopass, i cinque stelle ritirano la delibera: "Dialogo con le opposizioni". Fdi: "Retropass"

L'annuncio in Assemblea capitolina è del capogruppo grillino Giuliano Pacetti: "Ritiriamo la delibera per portarla nella seconda metà di settembre"

Che la delibera sull'ecopass, il pedaggio per entrare nell'anello ferroviario, potesse avere vita difficile, lo si immaginava. Ieri in Aula Giulio Cesare si era capito che anche all'interno della maggioranza grillina non c'era unanimità. La reiterata assenza del numero legale, la mancanza di consiglieri grillini solitamente tra i più pesanti (e guardacaso provenienti dalle periferie romane, ndr) e infine il rinvio ad oggi della discussione del documento, hanno fatto pensare ai più che la delibera di indirizzo firmata Enrico Stefàno, erano indizi troppo importanti. 

Oggi la conferma con l'annuncio in Assemblea capitolina del capogruppo Giuliano Pacetti: "Ritiriamo la delibera per portarla nella seconda metà di settembre". Pacetti specifica però che "quanto scritto oggi sui giornali non ha alcun fondamento di verità, il gruppo è compatto anche su questo argomento, che è presente all'interno delle nostre linee programmatiche così come nel programma con cui ci siamo presentati alla città".  

Alla base del ritiro c'è la volontà di dialogare di più con le opposizione: "Ieri in capigruppo le altre forze politiche hanno teso la mano a un dialogo affinchè si possa discutere tutti insieme di un importante provvedimento che riguarda la città. Quindi noi in maniera democratica crediamo che sia giusto aprire questa fase di interlocuzione nei prossimi giorni per fare in modo che il provvedimento sia il piu' condiviso possibile da tutte le forze politiche che rappresentano i cittadini di Roma".

Soddisfatta Ilaria Piccolo, Pd: "Siamo contenti che la maggioranza abbia fermato questo provvedimento insensato. I passi da eseguire sono contenuti nel Pgtu, e se il M5S vuole modificarlo deve farlo in Aula. Prevedendo, ovviamente, un percorso con categorie e utenti". Duro il suo collega di partito Orlando Corsetti: "Dopo la sceneggiata sulla delibera #ECOPASS farò una denuncia verso ignoti per procurato allarme e attentato alla salute dei romani che hanno subi'to un brusco innalzamento della pressione arteriosa". Il capogruppo Pelonzi parla di una sorta di metodo Milano: "Avevamo chiesto il ritiro della delibera, ci hanno ascoltato e quindi le nostre motivazioni erano fondate. Ora ci aspettiamo che venga messo in campo il percorso condiviso modello Milano che hanno annunciato, intanto esprimiamo soddisfazione perchò non capita spesso che l'opposizione riesca a far cambiare idea alla maggioranza". 

Fratelli d'Italia affida ad una nota congiunta dei consiglieri Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio, Lavinia Mennuni consigliere comunale e Rachele Mussolini lista civica 'Con Giorgia' la sua soddisfazione, senza però mancare di attaccare il Movimento Cinque Stelle: "Se in questi due anni abbiamo verificato con mano l'inconcludenza dei grillini, completamente immobili anzichè fronteggiare le diverse emergenze cittadine dalle buche ai rifiuti fino al trasporto pubblico, sulla delibera che prevedeva il pagamento dell'anello ferroviario hanno toccato il fondo. Partiti in pompa magna e dopo aver sbandierato il provvedimento come panacea per incrementare la mobilita' sostenibile ritirano la delibera folle. Come Fdi abbiamo detto fin da subito che quel pedaggio oltre ad essere ingiusto avrebbe rappresentato una vera e propria stangata per un 1 milione di cittadini, tra residenti e pendolari. L'obiettivo della Giunta Raggi era di mettere le mani nelle tasche dei romani, un balzello che suonava come una mannaia anche per i commercianti e che avrebbe deprezzato pure il valore degli immobili. Una delibera sbagliata e da cestinare e per questo Fdi ne ha chiesto ieri il ritiro immediato. L'amministrazione, invece, dovrebbe concentrarsi investendo sul trasporto pubblico, ormai al collasso e lasciato nel caos. Oggi l'ennesima figuraccia: 5 Stelle 'retropass' ritirano delibera folle sul pedaggio dell'anello ferroviario". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento