"A Roma sarà vietata la plastica monouso. Toglieremo rifiuti al sistema criminale"

La sindaca invita i commercianti "ad aderire al vuoto a rendere". Ecco le sue dichiarazioni

Foto Ansa

La differenziata balbetta, la raccolta rifiuti è in difficoltà e Virginia Raggi trova un nuovo fronte per rimarcare il suo attivismo sul fronte rifiuti. E' il divieto di plastica monouso che nella narrazione della prima cittadina diventa il modo per reagire al rogo di ieri al Tmb di Rocca Cencia. Rogo che la sindaca ha già sentenziato essere doloso. 

Plastica vietata a Roma

Spiega Raggi: "Stavamo lavorando sul divieto di utilizzo delle plastiche monouso a Roma, a questo punto acceleriamo perchè dobbiamo iniziare a sottrarre rifiuti a questo sistema criminale. Sono certa che i cittadini capiranno e saranno con noi. Ovviamente daremo un congruo termine a tutti gli esercizi commerciali e fornitori per gestire giacenze e scorte".  

Quindi la prima cittadina fa un appello ai commercianti: "Allo stesso tempo invito tutti i commercianti ad aderire al vuoto a rendere, c'è una legge che lo consente per l'utilizzo del vetro. So che l'onorevole Vignaroli, presidente della commissione Ecomafie, stava anche lavorando per istituire un fondo per facilitare e agevolare i produttori e i commercianti sul vuoto a rendere, e credo sia la direzione giusta. Dobbiamo assolutamente ridurre i rifiuti, so che il sistema non lo vuole perchè è guadagno: noi dobbiamo togliere cibo a questo tipo di sistema".

Vuoto a rendere, la legge già c'è

E proprio Stefano Vignaroli dice sulla sua sul vuoto a rendere: "La legge sul vuoto a rendere è stata approvata nella scorsa legislatura ma è rimasta lettera morta. Per metterla in pratica servono alcune variazioni tecniche e un piccolo incentivo economico alle imprese e ai commercianti, o un obbligo di adesione". 

Secondo Vignaroli "l'iter del provvedimento è stato faticoso a causa delle numerose pressioni e dei tentativi di boicottaggio che la legge ha subito. Vanno anche aggiunte misure specifiche per la riduzione degli imballaggi inutili e di tutti i prodotti e contenitori usa e getta, favorendo i prodotti sfusi e alla spina- spiega Vignaroli- Ho già segnalato al governo questa problematica e spero che presto la situazione sul vuoto a rendere si sblocchi.

Per il presidente della Ecomafie è "fondamentale e non più rimandabile mettere in atto azioni concrete per la riduzione dei rifiuti in tutto il Paese. A dimostrare l'urgenza di queste misure sono i continui incendi, gli impianti pieni di rifiuti che non trovano uno sbocco sul mercato del riciclo, e soprattutto le innumerevoli criticita' che solitamente riguardano i processi di smaltimento".

A dar manforte alla prima cittadina anche i parlamentari grillini che, dopo le sue parole pronunciate a margine della commemorazioen alle Fosse Ardeatine, hanno rilanciato l'idea di un'azione dolosa legata ad un atto che in realtà è ancora lontano dal concretizzarsi. 

"La Capitale verso la transizione ecologica"

Le capogruppo del Movimento 5 Stelle in commissione Ambiente di Camera e Senato Ilaria Fontana e Patty L'Abbate: "La gestione pubblica dei rifiuti di Roma è sotto attacco da parte di un sistema criminale" quindi l'intenzione di "accelerare" sul divieto delle plastiche monouso sul quale la sindaca di Roma Virginia Raggi sta "lavorando" è "una reazione importantissima a chi vuole mettere sotto scacco Roma e l'ambiente della capitale"

"Quello annunciato da Virginia Raggi, è un passo importante per ripristinare decoro, legalità e tutelare l'ambiente e guidare la Capitale verso la transizione ecologica" continuano Fontana e L'Abbate, "l'accelerazione che anticipa quanto è in via di definizione a livello europeo ed italiano, si rende obbligatoria in un momento dove la gestione pubblica dei rifiuti di Roma è sotto attacco da parte di un sistema criminale. Meno plastica, meno rifiuti, meno roghi e più ambiente" concludono i parlamentari del partito di Luigi Di Maio.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento