Commercio e decoro: dall'1 gennaio via bancarelle degli urtisti fra le vie del Centro

Diciassette le postazioni dichiarate incompatibili che saranno spostate in altro luogo

Immagine di repertorio

2020 senza bancarelle degli 'urtisti' in alcune vie del Centro Storico di Roma. Come informa il Campidoglio a partire dall'1 gennaio, 17 postazioni commerciali della categoria dichiarate incompatibili con decoro e sicurezza, saranno spostate dalle aree di pregio del centro cittadino. 

Via dunque 4 posteggi di Fontana di Trevi, 5 di Piazza di Spagna, 2 del Tridente, 5 del Pantheon e 1 di Piazza Navona.

Il tutto, nel quadro del lavoro di riordino del commercio su area pubblica portato avanti dal Tavolo del Decoro allo scopo di tutelare il patrimonio culturale e monumentale capitolino, nonché la pubblica sicurezza nei punti di maggior afflusso. 

Delle 17 postazioni dichiarate incompatibili, 8 saranno ricollocate in via definitiva. Roma Capitale ha stabilito che 2 operatori potranno esercitare l'attività in via del Lavatore, 1 in via di San Gregorio, 1 in via Antonino da San Giuliano, 1 in Largo Maresciallo Diaz, 1 in Lungotevere Maresciallo Diaz, 1 in via della Rotonda e 1 in piazza delle Cinque Lune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

  • Incidente sulla Tiburtina, scontro tra una Panda e un bus Cotral: due morti

  • Trovata svenuta in strada a Porta Furba, muore in ospedale: la morte di Antonella Brunella è un giallo

Torna su
RomaToday è in caricamento