Piazza Almirante a Ladispoli, distrutta la targa. Rampelli : "La rimetteremo subito a posto"

Danneggiata la toponomastica nella piazza dedicata al segretario del Movimento Sociale Italiano. Rampelli (FdI): "Non inveite, la sistemeremo in tempo reale e daremo un'altra lezione di stile"

Foto Facebook Fabio Rampelli

E' andata in frantumi la targa dedicata al leader del Movimento Sociale Italiano. Nella notte di venerdì 22 marzo, piazza Giorgio Almirante è stata vittima di un atto vandalico. Il travertino è stato divelto dalla sua cornice metallica.

La lezione di stile

"Non so quante targhe di Togliatti o perfino di Stalin, Lenin e Tito siano state deturpate, sicuramente in settant’anni ne sarà stata almeno imbrattata qualcuna. Qui siamo a Ladispoli, la piazza a Giorgio Almirante è stata inaugurata la scorsa settimana. Di notte qualche ‘coraggioso’, come fanno i ladri d’appartamento, ha ridotto la lapide così – segnala Fabio Rampelli, deputato di Fratelli d'Italia – Ora non inveite, cerchiamo di dare ancora una lezione di stile. La rimetteremo al suo posto in tempo reale e poi ancora e ancora e ancora, finché non si stancheranno. Questa la nostra risposta, la reazione dei giusti. C’è un abisso tra noi e loro".

"Vigliacchi distruggono targa di Almirante"

Dura la presa di posizone anche del capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida che su Facebook scrive: "Vigliacchi nella notte hanno spaccato la targa di Piazza Almirante a Ladispoli.  Non c'è delinquente o atto di vandalismo che possa scalfire la grandezza di quest'uomo". 

Almirante a Ladispoli e Roma

L'intitolazione della piazza principale a Ladispoli, era stata annunciata dal Sindaco di centrodestra  Alessandro Grando all'indomani delle polemiche scaturite  per un'analoga iniziativa che era stata tentata in Campidoglio. La prima cittadina di Roma, disconoscendo un atto votato anche dalla sua maggioranza, si era rifiutata di dedicare una strada a Giorgio Almirante

L'inaugurazione

A Ladispoli la targa era stata inaugurata lo scorso 17 marzo. " Oggi rendiamo omaggio a uno dei politici più importanti della storia repubblicana del nostro Paese – aveva dichiarato in quell'occasione il primo cittadino di Ladispoli – Un politico che ebbe la sensibilità, la delicatezza, l’umanità di mettersi in fila fuori dalle Botteghe Oscure in occasione dei funerali di Berlinguer". La decisione d'intotolare una piazza a Giorgio Almirante aveva scatenato le proteste del centrosinistra ed anche dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia che avevano invocato, contro questa iniziativa, l'intervento del Prefetto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento