Discarica a Tragliatella: i rifiuti di Roma nella periferia senza acqua né fogne

Nel territorio all’estremo nord della città è rivolta contro la scelta del Comune: “Accanto alla cava asilo e case, zona non è idonea”

foto faceook: No discarica a Tragliatella

“Discarica, odore di morte”; “No discarica. Tragliatella non si tocca”; “La discarica a casa vostra, noi non la vogliamo”. Dal versante di Roma a quello più vicino ai comuni limitrofi alla Capitale come Anguillara e Cerveteri, sono decine gli striscioni di protesta affissi nel quartiere all’estremo della città per dire ‘No’ alla discarica di Tragliatella. 

La discarica di Roma a Tragliatella

Dopo un lungo braccio di ferro e la minaccia del commissariamento sempre più concreta il Campidoglio ha ceduto: la discarica definitiva si farà e si farà nel territorio di Roma Capitale. L’invaso provvisorio invece sorgerà fuori città. 

La scelta sulla discarica di Roma alla fine è ricaduta su Tragliatella, periferia a nord tra Municipio XIV e XV, ben oltre il Grande Raccordo Anulare e a due passi dal Lago di Bracciano. 

Tragliatella, senza acqua né fogne: qui i rifiuti di Roma

Un quartiere da cinquemila anime dove le opere di urbanizzazione sono ancora un miraggio: niente acqua diretta, gas o fogne. Strade in parte ancora da completare, intorno agli agglomerati abitativi solo campi agricoli. E’ in questo contesto che il Comune vuole portare i rifiuti della Capitale. 

Così Tragliatella è sul piede di guerra. “La cava che vogliono utilizzare, oltre ad essere già piena all’85%, sorge vicina a scuole e case” – tuona Alessandro Anzalone del Comitato NO Discarica a Tragliatella. “L’asilo nido è a meno di 700 metri in linea d’aria; a 400 metri ci sono le prime case, quelle in località Andromeda, appena un chilometro più in la i  mille e cinquecento lotti di Tragliatella”. 

Il ‘no’ di Tragliatella alla discarica: “Vicina a nido e case”

Ma a preoccupare, in una zona che attinge l’acqua dai pozzi, è soprattutto la presenza delle falde acquifere: “Sono a sfioro ed è da li che viene l’acqua delle nostre case, oltre che quella che irriga i campi agricoli. Costruire qui una discarica significa creare un danno ambientale di notevoli dimensioni. E’ chiaro che la zona non è idonea. Quando abbiamo chiesto alla Sindaca Raggi di riparare le buche – ironizza in modo amaro Anzalone – non intendevamo di certo con i rifiuti della città”. 

Discarica Tragliatella: il Municipio grillino si ribella al Comune

Contrario alla discarica di Tragliatella anche il Municipio XIV. “In linea con le volontà della Sindaca e degli indirizzi dati dall’Assemblea Capitolina, che impegnano la Giunta a non derogare alle normative vigenti poste a tutela dell’ambiente e della salute pubblica, riteniamo che il sito di Tragliatella non possa, ritenersi idoneo e debba essere quindi stralciato dall’elenco dei possibili siti da prendere in considerazione” – ha detto il presidente del Roma Montemario, Alfredo Campagna.

“Come gruppo siamo compatti e vicini alla Sindaca nel difficile compito che sta portando avanti per trovare una soluzione al complesso problema dello smaltimento dei rifiuti. Ci auguriamo che gli incontri tra Roma Capitale e Regione Lazio siano proficui e possano concludersi con delle soluzioni concrete nel rispetto dei luoghi, dei cittadini e delle normative vigenti”. 

Il M5s intorno al lago contro la discarica di Tragliatella

Secco il No alla discarica di Tragliatella anche dai gruppi M5s dei comuni intorno al Lago di Bracciano: “Un no che vede tante e diverse motivazioni: l’eccessiva vicinanza del sito agli insediamenti abitativi, il disperato tentativo di proteggere un territorio dedicato ad attività agricole e di allevamento, le ridotte volumetrie realizzabili che, lungi dal risolvere il problema, non farebbero altro che ammalorare un altro pezzo del territorio senza essere una soluzione, la coesistenza di altri siti nel Nord-Ovest (Malagrotta, la più grande discarica d’Europa, al confine con Fiumicino, solo per citarne uno), che hanno solo devastato le campagne laziali senza risolvere il problema” – hanno scritto i grillini di Anguillara Sabazia, Cerveteri, Bracciano, Trevignano, Ladispoli, Fiumicino, Santa Marinella e Manziana. 

Manifestazione a Tragliatella: “No discarica”

Intanto, dopo le infuocate assemblee pubbliche e il blitz in Campidoglio, Tragliatella si prepara a scendere in piazza: sabato 28 dicembre il corteo con partenza alle ore 10 da via di Tragliatella fino alla posta. “Cerchiamo di essere presenti in maniera pacifica in modo da esporre le nostre problematiche” – l’appello degli organizzatori. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Un uomo li truffa, loro reagiscono: lo sequestrano e lo pestano riducendolo in fin di vita

Torna su
RomaToday è in caricamento