Raggi incontra Di Maio. Il ministro: "Sindaca sta portando avanti un grande lavoro per Roma"

Alla Farnesina l'incontro tra la sindaca e il ministro degli Esteri. Il messaggio di stima lanciato di Di Maio fa pensare a un sostegno dell'ex vicepremier alla ricandidatura di Raggi

"Oggi mi è venuta a trovare Virginia". È lui stesso, il ministro degli Esteri nonché ex capo politico del Movimento, Luigi Di Maio, a rendere pubblica la notizia dell'incontro con la sindaca di Roma. Lo fa sui social network, con una foto dei due ritratti sulla terrazza in cima alla Farnesina accompagnata da un messaggio di vicinanza e stima ritrovata: "L'ho ringraziata per il grande lavoro che sta portando avanti, anche in questa emergenza". Con Raggi Di Maio ha fatto "una bella chiaccherata, profonda"

Non si è parlato della ricandidatura di Virginia, o almeno così assicurano dai rispettivi staff. Certo, che il tête-à-tête arrivi proprio quando il dibattito intorno al Raggi bis ferve da giorni, e proprio dopo l'endorsement alla sindaca già arrivato da Vito Crimi, pronto a smontare il modello del doppio mandato per aprire la strada di una ricandidatura ai sindaci, difficilmente può essere un caso. 

Piuttosto l'incontro, se non un sostegno ufficiale alla sindaca, suona come richiamo alle truppe, ai grillini anti-Raggi (già in parte pronti a riallinearsi per puntare a un terzo mandato) e al Movimento romano. Un tentativo di ricompattare la squadra intorno alle scelte dei vertici, dopo le vicende che hanno scosso nel profondo gli equilibri interni. Prima fra tutti la sfiducia a Roberta Della Casa, ex presidente del IV municipio, poi ripiazzata nella funzione di delegata dalla stessa Raggi in barba a chi tra i suoi le chiedeva "discontinuità". 

Si prova a ricucire gli strappi e a mettere a tacere i dissensi interni, quelli alimentati dalla fronda pro Monica Lozzi, la presidente del VII municipio Tuscolano, rivale di Raggi, pronta a erodere consensi alla sindaca e a candidarsi allo scranno più importante di palazzo Senatorio. Molto stimata sui territori, ha appoggi di almeno un paio di presidenti di municipio, XV e V, di esponenti del Movimento in regione Lazio e anche di alcuni consiglieri capitolini, che però, forse spinti da ragionamenti strategici legati a una possibile ricandidatura, per il momento non si espongono.

Insomma, Di Maio lancia il suo messaggio al Movimento e sembra pronto ad appoggiare Raggi. Specie in opposizione a quel modello giallorosso di Governo, l'alleanza M5s-Pd, che all'ex vicepremier non è mai piaciuto e che nella Città eterna sembra un'ipotesi sempre più lontana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento