"Mi riscatto per Roma": a villa Pamphilj 15 detenuti di Rebibbia puliranno il verde

Prosegue il progetto del Campidoglio. Stavolta i detenuti si occuperanno della manutenzione di villa Pamphilj

Immagine d'archivio

A partire da questa mattina i detenuti della casa circondariale di Rebibbia sono al lavoro in Villa Doria Pamphilj. Per i prossimi 15 giorni saranno in affiancamento al Servizio Giardini di Roma Capitale e saranno impegnati in operazioni di pulizia e decoro di aree verdi e spazi pubblici. 

Prosegue così il progetto "Mi riscatto per Roma", partito dopo la sottoscrizione dell’accordo congiunto Roma Capitale, Ministero della Giustizia e Dipartimento Amministrazione Penitenziaria.

"L’iniziativa ha come obiettivo il reinserimento socio-lavorativo attraverso "lavori di pubblica utilità - spiega in una nota il Campidoglio - i progetti si fondano su attività di lavoro volontario e gratuito e intendono promuovere un percorso di sensibilizzazione al rispetto del bene comune, alla legalità, all’osservanza delle regole, alla convivenza civile".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento