Due nuove case famiglia e 400 kit per l'igiene personale: le misure del Comune per i detenuti

L'assessore Baldassarre: "Roma Capitale eroga servizi di grande rilevanza a favore della popolazione carceraria"

Assessore Laura Baldassarre

Trecento kit di base per l'igiene personale sono stati forniti dal Comune ai detenuti di Regina Coeli e 100 alle detenute di Rebibbia Femminile per la permanenza nell'istituto. Un'iniziativa che "diventerà strutturale". Ad annunciarlo l'assessore al Sociale Laura Baldassarre, ricapitolando le attività messe in campo per le persone sottoposte a misure detentive e di giustizia riparativa.  

Prime della lista quelle che vanno a offrire un'alternativa lavorativa volta al reinserimento sociale. Vedi l'impiego in questi mesi di detenuti, o ex detenuti, per la manutenzione del verde pubblico, o, ultimamente, per la sistemazione dell'asfalto sulle strade martoriate di Roma. 

"Presto partiranno nuove iniziative, sempre lavorative, per diminuire il rischio di recidiva e offrire dei servizi utili per la città" afferma l’Assessore con delega ai rapporti con la Garante dei detenuti Gabriella Stramaccioni, Daniele Frongia. Il Servizio di Segretariato sociale del Dipartimento Politiche Sociali si occupa delle persone private della libertà personale, in collaborazione con l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna del Ministero di Giustizia e i Servizi Sociali dei Municipi, le ASL e altre risorse sul territorio. Ha uno sportello presso il Dipartimento, presso Rebibbia e Regina Coeli. Svolge mediamente 500 colloqui mensili.

Sono passate poi da 2 a 4, informa il Campidoglio, le case famiglia per detenuti dove scontare misure alternative alla detenzione, raddoppiati i posti disponibili (24) e finanziati tirocini per favorirne il reinserimento sociale. "Lavanderia Ripulendo", progetto attivo dal 2008 è stato rinnovato presso Regina Coeli - aggiudicataria la Coop Sociale PID Onlus - per il reinserimento sociale dei 2 detenuti addetti alla lavanderia e la tutela delle esigenze di igiene di tutti i detenuti. Roma Capitale ha fornito due macchine lavatrici e una asciugatrice

"Tali iniziative mirano a rieducare detenute e detenuti – spiega l'assessora Baldassarre – utilizzando i fondi appositamente stanziati dall’Amministrazione. Abbiamo a cuore i loro diritti e il loro benessere".

Infine sulle misure di giustizia riparativa: Roma Capitale ha rinnovato nel 2017 una Convenzione con il Tribunale Ordinario di Roma. Oggetto: le persone sottoposte a Lavori di Pubblica Utilità (LPU) o di Messa alla Prova (MAP). Il Servizio di Segretariato riceve 800 telefonate al mese per interventi/informazioni e svolge oltre 100 colloqui mensili con persone da prendere in carico. Sono in esecuzione o hanno portato a termine la misura oltre 500 persone.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento