Marino sindaco delle periferie, Nanni: "Finalmente invertita la rotta, accolte le nostre sollecitazioni"

Il presidente della commissione lavori pubblici: "Le parole di ieri, si sono concretizzate oggi qui a Tor Bella Monaca. E' un fatto molto positivo questa nuova attenzione alle periferie"

Dall'opposizione alla maggioranza, con la stessa tenacia, macinando chilometri, incontrando e ascoltando cittadini, associazioni, comitati. A volte prendendo critiche, altre proponendo soluzioni, sempre mettendoci la faccia. Se in Campidoglio c'è un consigliere che incarna l'immagine di un politico di periferia quello è Dario Nanni. Oggi, con il sindaco e il suo vice, c'era anche lui. Nel corso della prossima settimana sarà chiamato a presiedere la commissione che dovrà stabilire come spendere i soldi stanziati nell'assestamento di bilancio. Una presenza importante perché proprio Nanni nei mesi passati aveva attaccato il primo cittadino. L'ultimo attacco è del 15 novembre.

IL 15 NOVEMBRE - Senza se e senza ma aveva chiesto un cambio di rotta: "Come ho già più volte dichiarato pubblicamente nei mesi scorsi, quando ancora non andavano di moda le parole cambiamento e periferie, torno a chiedere al Sindaco Marino una drastica inversione di marcia nel governo della città. Serve una nuova agenda politica e a rappresentarla serve il governo dei migliori. Al Sindaco chiedo un cambio energico sia nelle scelte di governo sia di coloro che queste scelte dovranno concretamente metterle in atto. Nell’ultimo anno, ho lanciato a  più riprese il grido d’allarme sul disagio e sul degrado delle periferie, prodotto di una mancata conoscenza e consapevolezza del presente ma soprattutto delle scelte sbagliate del passato. Quartieri progettati e realizzati senza pensare alla loro  effettiva vivibilità, con servizi ed infrastrutture carenti, che nel migliore dei casi sono stati realizzati solo con anni di ritardo. Strade, scuole, parchi previsti nei progetti approvati, sono diventate per migliaia di cittadini delle chimere, dei sogni irrealizzabili. Dal nostro insediamento, come altri miei colleghi, e come gli eletti nei Municipi che tentano quotidianamente di dare risposte nei loro territori, ho convocato centinaia di commissioni, riunioni tecniche e sopralluoghi su piani di zona, strade, scuole, parchi, stazioni ferroviarie, coinvolgendo comitati,  associazioni e singoli cittadini".

OGGI - Cosa è cambiato oggi? "E' cambiato che il sindaco finalmente ha deciso di invertire la rotta, di cambiare strada", spiega a RomaToday Dario Nanni. "Le parole di ieri, si sono concretizzate oggi qui a Tor Bella Monaca. E' un fatto molto positivo questa nuova attenzione alle periferie. E' ancora più importante questo approccio umile, votato all'ascolto. Oggi Marino ha ascoltato tutti, associazioni, commercianti, semplici cittadini. E sono sicuro che è solo l'inizio".

Pace fatta quindi con il primo cittadino. "Personalmente", prosegue il presidente della commissione lavori pubblici, "da uomo della periferia non posso che essere soddisfatto. So che ci saranno altre iniziative del genere e questo è senz'altro positivo".

Nanni parla anche del prossimo tavolo per le periferie. "Sono stato chiamato a presiedere questo tavolo. Come presidente della commissione lavori pubblici cercherò di recepire al meglio le indicazioni e i problemi raccolto in questi mesi e di allocare al meglio i fondi messi a disposizione con l'assestamento di bilancio", conclude Nanni.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento