Mafia capitale, confermata la condanna per l'ex assessore Ozzimo

Ribadite le pene anche per altri quattro imputati: l’ex consigliere comunale, Massimo Caprari; Gerardo e Tommaso Addeo, ex collaboratori di Luca Odevaine; Paolo Solvi, collaboratore dell’ex presidente di Ostia Andrea Tassone

E' stata confermata anche in Appello la condanna a due anni e due mesi di reclusione per corruzione per Daniele Ozzimo, ex assessore alla Casa della Giunta Marino, in quota Pd, rimasto coinvolto in uno dei filoni dell'inchiesta su Mafia Capitale. Per Ozzimo è stata ribadita la colpevolezza per il reato di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel procedimento sono state ribadite anche le pene per gli altri quattro imputati: l’ex consigliere comunale di Centro Democratico, Massimo Caprari, a due anni e quattro mesi di reclusione; Gerardo e Tommaso Addeo, ex collaboratori di Luca Odevaine a un anno e dieci mesi a testa. Ridotta di due mesi la condanna per Paolo Solvi, collaboratore dell’ex presidente del municipio di Ostia Andrea Tassone: da due anni e due mesi a due anni. Sono tutti accusati di corruzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Coronavirus: a Roma 55 casi in 24 ore, 3433 totali nel Lazio. "Il trend è in lieve discesa"

Torna su
RomaToday è in caricamento