Cinecittà, Cristina Leo è la prima assessora trans di Roma: a lei le Politiche Sociali nel Municipio VII

Ha sostituito Veronica Mammì nel recente rimpasto di giunta municipale. Cristina Leo ha ottenuto, nel territorio più popoloso di Roma, le deleghe alle Politiche Sociali, Politiche Abitative e Pari Opportunità

Dalla pagina facebook di Cristina Leo

La prima assessora trans di Roma viene dalla Puglia ed è stata nominata a svolgere il proprio incarico nel territorio con più abitanti della città. Cristina Leo è la new entry del Municipio VII. Subentra a Veronica Mammì a cui la Sindaca, lo scorso 23 settembre, ha conferito la delega in Campidoglio alle Politiche Sociali. 

La scelta della presidente Lozzi

Cristina Leo è una  psicologa che ha lavorato nel campo dei diritti civili e, come attivista del M5s, è stata impegnato nel tavolo comunale dei diritti civili - aveva spiegato la Minisindaca a Romatoday, in occasione dell’ultimo rimpasto di giunta municipale -  A me interessava coprire anche il settore delle pari opportunità e pertanto la mia scelta è ricaduta su di lei".  

L'annuncio su facebook

Alla vigilia della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, la neo assessora alle Politiche Sociali, Politiche Abitative e Pari Opportunità del Municipio VII, ha deciso di rivolgersi al pubblico di facebook per rilasciare un’informazione sulla sua vita privata. “Ho aspettato un po', prima di dirlo pubblicamente, perché ho voluto che il pregiudizio, che purtroppo ancora esiste nei confronti delle persone LGBTI+, in generale, e delle persone trans, in particolare, non mi precedesse” ha dichiarato Leo.“Per me l'identità di genere è una caratteristica dell'individuo, importante, ma è la personalità e il carattere che definiscono ciò che siamo”.

L'impegno per il territorio e la dedica

La neo assessora ha tenuto a precisare che “Farò del mio meglio, per tutelare gli anziani, le persone con disabilità, le persone immigrate e tutte le persone con fragilità presenti nel territorio del Municipio VII. Il mio impegno  - ha sottolineato Leo - sarà indirizzato alla prevenzione e al contrasto della violenza sulle donne, della violenza di genere, e alla tutela delle persone LGBTI+ e di tutte le minoranze”. L’incarico, ottenuto nel territorio governato da Monica Lozzi, è stato” dedicato alle 369 persone trans uccise nel mondo nell'ultimo periodo di riferimento e alle oltre 60 donne uccise in Italia nell'ultimo anno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • All'Outlet di Castel Romano ora si va in metro: ecco la navetta e il nuovo nome di Eur Palasport

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

Torna su
RomaToday è in caricamento