Coronavirus, i supermercati chiudono alle 19. La domenica orario dimezzato

L'intesa tra i sindacati e la Regione Lazio che ha firmato un'ordinanza in tal senso: stop alla spesa h24. Cgil, Cisl e Uil spingono per chiusura totale la domenica

la fila in uno dei supermercati di Roma

Supermercati aperti durante l’emergenza Coronavirus per permettere a tutti di fare la spesa, ma sugli orari è stretta. I supermarket resteranno aperti dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19; la domenica apriranno alla stessa ora ma chiuderanno alle 15, a meno di diverse disposizioni a livello nazionale che potrebbero decidere la serrata domenicale totale o alle 13. Nessun supermercato dunque ai tempi del Covid-19, con i cittadini a dover restare a casa per arginare il contagio, resterà aperto h24. 

Coronavirus, nuovo orario supermercati

Almeno nel Lazio e fino al 5 aprile. La Pisana ha firmato un’ordinanza che va in tal senso: il documento esclude dai nuovi orari farmacie e parafarmacie.Un provvedimento chiesto a gran voce dai sindacati che avevano denunciato il rischio “collasso” del sistema della distribuzione sul territorio pur rimarcando l’importanza di garantire, da un lato, la continuità del servizio e, dall’altro, le necessarie misure di protezione e sicurezza delle condizioni di lavoro dei circa 300mila addetti del settore nel Lazio. 

Intesa tra Regione Lazio e sindacati

Ieri la videoconferenza tra i delegati di Filcams-CGIL Roma Lazio, Fisascat-CISL Roma Capitale e Rieti e UilTucs Roma e Lazio con il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori, l’Assessore al Lavoro Claudio Di Berardino e l’Assessore Sviluppo economico, Commercio e attività produttive Paolo Orneli.

“Ringrazio sindacati e associazioni per aver trovato una sintesi con la Regione con grande senso di responsabilità, ma anche le migliaia di imprese e di lavoratori che con coraggio e non pochi sacrifici tengono in piedi le nostre comunità in una situazione molto difficile” – ha commentato Leodori. 

Revocato sciopero supermercati

Scongiurato anche lo sciopero degli addetti ai supermercati proclamato dalle sigle sindacali e revocato dopo l’accordo raggiunto. 

“La Regione – fanno sapere Cgil, Cisl e Uil - ha affermato di voler accogliere e di condividere la nostra richiesta di riduzione dell’orario giornaliero di servizio/apertura, dichiarandosi disponibile ad intervenire anche in materia di lavoro domenicale e sollecitando le associazioni datoriali, sempre nell’ambito della revisione degli orari di apertura, ad attivare il servizio ‘ordina e ritira’ e ad implementare servizi di consegna gratuita della spesa a domicilio utili per la tutela delle categorie più fragili (anziani e persone immunodepresse che devono assolutamente evitare di uscire di casa, anche per la spesa) e per ridurre i flussi di clienti nelle strutture di vendita”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sindacati sui supermercati: “Chiusura domenicale”

“Un primo parziale importante risultato” – per i sindacati che sperano ancora che il Governo decida per la chiusura domenicale di tutti i supermercati. “Sarà nostro impegno quotidiano continuare a rappresentare i bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori del settore”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

Torna su
RomaToday è in caricamento