Il coronavirus non ferma la movida: da Trastevere a Ponte Milvio piazze piene ma "nun se po fa"

Nonostante le misure straordinarie per arginare i contagi da Covid-19 a Roma il sabato sera è senza preoccupazioni: giovani e meno affollano tavolini e dehors. D'Amato ammonisce: "Evitate assembramenti"

foto Facebook: Salute Lazio

Il Coronavirus non ferma la movida di Roma. Nonostante il virus proveniente dalla Cina abbia obbligato il governo a prendere misure straordinarie per contenere i contagi, nella Capitale sono tantissimi coloro che non hanno rinunciato a vivere un sabato sera ordinario. 

Coronavirus non ferma la movida

Una “normalità” che nelle piazze della vita notturna di Roma, da Trastevere a Testaccio e poi ancora Ponte Milvio e Pigneto, si è lasciata alle spalle l’eccezionalità del momento. Sospese per effetto del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri le attività dei pub, consentite quelle di ristorazione e dei bar "con obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

Coronavirus: stop a pub, cinema, teatro e discoteche anche a Roma

Da Trastevere a Ponte Milvio piazze piene

A Roma pura illusione. Con locali e discoteche chiuse, la “gente della notte” si è riversata nelle piazze: piena la scalinata di piazza Trilussa, i vicoli di Trastevere, i tavolini di Testaccio come quelli di Ponte Milvio. Oltre il Coronavirus, la psicosi ma anche gli inviti quasi a reti unificate ad evitare spostamenti, assembramenti e momenti conviviali che possano in qualche modo favorire eventuali contagi. Romani e turisti non hanno rinunciato alla movida. 

L'assessore D'Amato: "Nun se po fa"

“Nun se po fa” – ha ammonito l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, postando una foto di Ponte Milvio piena. “Bisogna evitare assembramenti di massa e capire che per battere il Covid-19 è necessario senso di responsabilità da parte di tutti”. 

“Faccio un appello ai sindaci del Lazio perché valutino l'assunzione di provvedimenti con cui impedire assembramenti nei luoghi pubblici nei rispettivi Comuni. Usiamo la testa" - ha scritto su Facebook il vicepresidente della Giunta regionale del Lazio Daniele Leodori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Movida Roma 2-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento